Attualità

Ieri ad Arignano l'addio a Vittore Zanon, morto nell'incidente mentre tornava dalla cresima della nipote

Aveva lavorato una vita sugli impianti di riscaldamento

Vettore Zanon, conosciuto anche come Vittore, morto nell'incidente in tangenziale a 74 anni

Si sono celebrati nel pomeriggio di ieri, giovedì 27 maggio 2021, nella parrocchia di Maria Vergine Assunta e San Remigio ad Arignano, dove abitava, i funerali di Vettore Zanon, più conosciuto come Vittore (quest'ultimo nome è infatti quello riportato sui manifesti funebri), il pensionato 74enne morto nell'incidente in tangenziale avvenuto nel pomeriggio di domenica 23 a Rivoli. L'anziano stava tornando a casa dopo la cresima della nipote "per cui nutriva un grande affetto", racconta la cognata.

Zanon era "una persona semplice, dal nome non comune". Le sue origini erano venete, con i genitori originari di Castelfranco Veneto, che si erano trasferiti tra le nostre colline in cerca di opportunità. L'uomo era andato in pensione alcuni anni fa dopo una vita trascorsa a lavorare sugli impianti di riscaldamento. "Era un grande lavoratore, un papà responsabile e un nonno affettuoso - racconta ancora la cognata -, che da giovane giocava con passione a calcio". Zanon lascia le figlie Alessandra e Monica e quattro nipoti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ieri ad Arignano l'addio a Vittore Zanon, morto nell'incidente mentre tornava dalla cresima della nipote

TorinoToday è in caricamento