rotate-mobile
Attualità Ivrea

Ucciso dal covid il dottor Enzo Di Benedetto, appassionato di storia medievale e del Carnevale

Era ricoverato da dicembre

Vincenzo Di Benedetto, per tutti Enzo, medico di base di Ivrea di 68 anni, è morto venerdì 19 febbraio 2021 alla Clinica Eporediese ucciso dal coronavirus. Era ricoverato dallo scorso dicembre ed è l'ennesimo medico di famiglia colpito e sconfitto dalla patologia. Domani, martedì 23, alle 10 nel duomo cittadino si svolgeranno i suoi funerali.

Nato ad Agrigento nel 1952, laureato in medicina all'Università di Pisa, era medico di famiglia a Ivrea dal lontano 1982. Era anche specializzato in diabetologia e medicina cinese.

Era perfettamente inserito nel tessuto cittadino: era stato podestà dello Storico Carnevale nel 2004, mentre per sette anni era stato nel gruppo storico dei Credendari di Ivrea e spesso aveva sfilato il gruppo storico medioevale Il Mastio, impersonando un chirurgo da campo con gli strumenti d'epoca, e col gruppo storico Porta Leonis. Il medioevo era tra le sue grandi passioni.

Era anche scrittore e aveva pubblicato due romanzi: 'Lorelleth-L'energia dell'eternità' e 'Atanor-Password templare Sentiero dell'anima', quest'ultimo con Luciana Banchelli. Era appassionato anche di archeologia rabdomantica, musica e sci.

di-benedetto-vincenzo-210219-2-2-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso dal covid il dottor Enzo Di Benedetto, appassionato di storia medievale e del Carnevale

TorinoToday è in caricamento