rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Attualità Bussoleno

Paese e scuola in lutto per la morte di Samuele Naitza, il ragazzo con la moto nel cuore: "Abbiamo ancora un giro in sospeso..."

Morto nel terribile incidente

Profondo cordoglio a Bussoleno, dove abitava con la famiglia, e all'istituto Ferrari di Susa, dove studiava, per la morte di Samuele Naitza, il 18enne morto nel pomeriggio di lunedì 14 giugno 2021 in nell'incidente in moto avvenuto a Coldimosso di Susa. Il ragazzo, che lascia la mamma, il papà e un fratello più giovane, era un grande appassionato di due-ruote e sognava, in futuro, di farne una professione, magari proprio il meccanico per la Ktm che guidava quando è avvenuta la tragedia.

"Ricordati che in un modo o nell'altro abbiamo ancora un giro in sospeso io e te... Buon viaggio", è il messaggio che gli scrive su Facebook uno dei suoi migliori amici. Oltre che di moto, Samuele era anche appassionato di basket Nba (tifava per i Chicago Bulls) e di calcio (era un sostenitore della Juventus). Mercoledì mattina, all'istituto Ferrari, i ragazzi che si apprestavano a dare l'esame di maturità hanno osservato un minuto di silenzio per ricordarlo.

"L'amministrazione comunale - scrive l'ente sul suo profilo Facebook -, a nome di tutta la comunità di Bussoleno, esprime profondo cordoglio per questa giovane vita, piena di entusiasmo e di speranze, stroncata in un incidente stradale e assicura vicinanza alla famiglia provata da questa grave perdita. Ringraziamo i vigili del fuoco e le associazioni di volontariato per la grande messa in azione di persone e mezzi nella ricerca nel canale del corpo ritrovato purtroppo esanime e tutti coloro che si sono uniti agli sforzi. Tutto il paese è in lutto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paese e scuola in lutto per la morte di Samuele Naitza, il ragazzo con la moto nel cuore: "Abbiamo ancora un giro in sospeso..."

TorinoToday è in caricamento