rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità Lingotto / Corso Traiano, 174

Torino Lingotto saluta il suo maestro del cioccolato: è morto Gianfranco Rosso, il Capitano

Da diversi giorni era ricoverato per coronavirus

La città piange Gianfranco Rosso, storico pasticciere e cioccolatiere di corso Traiano, titolare della pasticceria del Capitano Rosso e della cioccolateria La Cambusa, morto venerdì 30 aprile 2021 a 74 anni. Da diversi giorni era ricoverato in ospedale per il coronavirus. Lascia la moglie Carla, i figli Valentina ed Edoardo e diversi nipoti. Il funerale sarà celebrato martedì 4 maggio alle 12 nella chiesa di San Giovanni Maria Vianney, in corso Croce.

Rosso aveva gestito dal 1980 la pasticceria che i genitori, Francesco e Gina, gli avevano dedicato quando l'avevano aperta, il 2 settembre 1971: l'avevano chiamata 'del Capitano' proprio perché allora il figlio lavorava nella marina mercantile. Qualche anno dopo lui aveva deciso di specializzarsi nel cioccolato, producendo centinaia di varietà di cioccolatini e almeno 50 varietà di tavolette. Le due attività erano state chiuse alla fine del 2019, quando Rosso decise di andare in pensione.

Nell'ultimo periodo della sua vita aveva deciso di dedicarsi alla solidarietà sostenendo la Nazionale italiana dell'amicizia (Nida), donando anche parte dei macchinari della sua attività e insegnando a persone diversamente abili a lavorare il cioccolato. Con le sue produzioni aveva creato, ad esempio, le uova di Pasqua di solidarietà della Nida, che avevano aiutato a finanziare il progetto della cittadella della Falchera.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino Lingotto saluta il suo maestro del cioccolato: è morto Gianfranco Rosso, il Capitano

TorinoToday è in caricamento