Furio Maggiorotto morto per un malore: addio all'oncologo dell'Istituto Tumori di Candiolo

Era apprezzato per competenza, umanità e disponibilità

Il dottor Furio Maggiorotto

È stato improvvisamente stroncato da un malore, a soli 45 anni, il dottor Furio Maggiorotto dell'Istituto Tumori di Candiolo. Una notizia che ieri, domenica 18 ottobre 2020, ha lasciato di stucco chi lo conosceva e lavorava con lui. Dirigente nel reparto di Ginecologia Oncologica, lavorava qui da 10 anni ed era apprezzatissimo per umanità, disponibilità e competenza.

Maggiorotto, che aveva conseguito un dottorato di Ricerca in Sciene Biomediche ed Oncologia umana all'Università di Torino e dopo la specializzazione aveva svolto un periodo di internato in Florida, al Jackson Memorial Hospital, ha lavorato anche al Mauriziano di Torino e all'ospedale Santo Spirito di Bra. Numerosi i messaggi di cordoglio che in questi giorni stanno raggiungengo l'Istituto dove il medico lavorava e la sua famiglia. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento