Addio al comandante Damiano, per quasi dieci anni alla guida dei vigili

Promotore della modernizzazione del corpo

Damiano Vielmi, ex comandante dei vigili urbani di Grugliasco

E' morto sabato 17 novembre 2018 Damiano Vielmi, 75 anni, comandante dei vigili urbani di Grugliasco (quando ancora si chiamavano così) tra il 1979 e il 1988, anno in cui andò in pensione. Da prima di allora risiedeva ad Attimis, in provincia di Udine.

Originario della provincia di Brescia, aveva trascorso l'adolescenza a Susa e si era arruolato nella guardia di finanza. Nel 1967, però, vinse il concorso per entrare nei vigili a Grugliasco e qui fece tutti i passi fino a diventarne, in poco più di dieci anni, il comandante.

Decise di andare in pensione presto (a quei tempi era ancora possibile) dopo essersi trasferito in Friuli nella casa costruita sulle proprietà dei suoceri e dopo avere trascorso un periodo facendo il pendolare.

Chi lo conosce in città lo ricorda perché era uno dei primi esperti di guida sicura, per la passione per le carte (giocava lunghe partite insieme agli amici) e per le simpatie per il Partito socialista.

"Mi manca un amico - scrive su Facebook Giuseppe 'Pippo' Rizzo, che nel 1988 gli succedette come comandante - col quale non empre condividevamo tutto, ma le nostre discussioni vertivano per un solo scopo: quello di rendere sempre più efficace il servizio nell'interesse della comunità. Egli fu, con la collaborazione di tutto il personale, il promotore della vera costituzione del corpo della polizia municipale attuale".

Per ricordarlo i colleghi della polizia locale hanno tappezzato la città di manifesti funebri. Domenica 18 si è anche tenuta una messa di commemorazione in città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento