rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Attualità

È morto Arata Isozaki, l'archistar che a Torino progettò il Pala Olimpico e il Palazzo del Nuoto

Era uno degli architetti più famosi al mondo

Si è spento a Tokyo, all'età di 91 anni, Arata Isozaki, l'archistar giapponese che nel mondo ha realizzato alcuni dei più grandi edifici e a Torino è conosciuto per aver firmato il progetto del PalaOlimpico, oggi PalaAlpitour. La struttura fu progettata per le XX Olimpiadi Invernali del 2006 e ospitò le gare di hockey su ghiaccio: negli anni successivi fu nota a molti proprio come Pala Isozaki. Pochi inoltre lo sanno, ma Isozaki a Torino progettò anche il Pala Nuoto, situato nella stessa area, proprio dietro al Pala Olimpico e allo stadio. 

Tra le opere più note dell'architetto giapponese, il Museo di Arte Contemporanea di Los Angeles, il Palau Sant Jordi di Barcellona per i Giochi del 1992, gli uffici della Disney a Orlando, il Museo Nazionale della Civiltà Egizia al Cairo, in Italia la Torre Allianz (il "Dritto") di Milano con l'italiano Andrea Maffei e il progetto per la Loggia degli Uffizi, mai realizzata.

Isozaki è stato insignito nel 2019 del premio Pritzker, considerato il Nobel per l'Architettura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Arata Isozaki, l'archistar che a Torino progettò il Pala Olimpico e il Palazzo del Nuoto

TorinoToday è in caricamento