menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Adolfo Repice aveva 76 anni

Adolfo Repice aveva 76 anni

La città piange lo storico segretario generale Adolfo Repice, grande tifoso della Juve

Morto a 76 anni

Adolfo Repice, storico segretario generale del Comune di Torino (tra il 2003 e il 2010), è morto oggi all'età di 76 anni dopo una breve malattia nella sua casa in città. 

Il Partito Democratico ha diramato una nota a firma del capogruppo Stefano Lo Russo e del segretario metropolitano Mimmo Carretta: "Un grande segretario generale della città, un amico e un esempio di qualità umana e professionali. Ciao Adolfo". Cordoglio è stato espresso anche dalla sindaca Chiara Appendino.

Era noto per essere un grande tifoso della Juventus ed era una presenza assidua allo stadio per seguire le gare della squadra bianconera.

Quello in municipio era stato il suo ultimo incarico dopo una lunga carriera nelle amministrazioni pubbliche. Dal 2010, per un breve periodo, Repice è stato anche sindaco di Tropea (Vibo Valentia).

Nel 2013 era stato condannato in primo grado a un anno e quattro mesi per turbativa d’asta relativamente a un'inchiesta su quando ricopriva il ruolo di commissario all’Opera Pia Lotteri, struttura per anziani autosufficienti e non, ai piedi della collina torinese. Era accusato di avere fatto pressione su un immobiliarista perché non partecipasse alla gara per l’assegnazione dell’immobile dietro la Gran Madre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento