rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Attualità Collegno / Viale XXIV Maggio, 7

I commercianti e la città di Collegno piangono Wilma Monti, attiva in numerose iniziative di solidarietà

Morta a 55 per il coronavirus, lascia marito, madre e figlia. Per aiutare la famiglia una raccolta fondi

I commercianti di viale XXIV Maggio a Collegno, ma più in generale tutta la cittadina, piangono Wilma Monti, morta di coronavirus a 55 anni lunedì 3 gennaio 2022. Era la titolare del negozio di gioielli Lucco e per anni aveva animato le iniziative di solidarietà della zona aiutando numerose associazioni e la parrocchia. Lascia il marito Enzo, la figlia Eleonora e la mamma. I funerali saranno svolti in forma privata a Torino, dove abitava, per evitare possibili assembramenti poiché il Piemonte è in zona gialla. 

Gli esercenti della zona hanno organizzato una raccolta fondi per sostenere la famiglia: si può contribuire nei negozi Evoluzioni Acconciature, bar Sporting, bar Tanto Non La Bevo, Piccole Emozioni, Alla Botte Piccola. "È una delle migliori persone che abbia mai conosciuto - dice Luigi Frascà dell'omonima macelleria - e non soltanto come commerciante. Raggiante, con tanta voglia di fare, umana, disponibile per tutti, aiutava persone e animali, era molto legata ad associazioni come la Base Charlye e il Cascinotto. Ci mancherà. Averla persa così giovane è un peccato, è solo il momento di ricordare una persona che ha fatto tanto per tutta la comunità. Siamo vicini ai familiari, con cui abbiamo avuto rapporti non solo lavorativi. Troveremo il modo di organizzare un ricordo prima possibile per dimostrarle l'affetto che si merità. È ancora presto per decidere cosa e come. Ci mancherà la sua energia". 

Dolore anche da parte del sindaco Francesco Casciano, che più volte aveva avuto a che fare con lei nelle iniziative di solidarietà: "Raccolgo con grande tristezza - dice - il cordoglio di tutta la città incredula per questa terribile perdita. Probabilmente Wilma ha finito il suo intenso allenamento da angelo sulla terra, un angelo di comunità. Sempre pronta a dare una mano, è stata una trascinatrice instancabile di decine di iniziative pubbliche di solidarietà, di collaborazione generosa con il mondo dell'associazionismo locale, ma anche silente e anonima dispensatrice di assistenza a persone in difficoltà. Ce la ricordiamo alla CorriCollegno, nella raccolta tappi di sughero per gli ecovolontari, raccolta tappi di plastica con gli scout del Masci, nella vendita di libri scritti con occhi di Maurizio Motta, cittadino benemerito malato di Sla, in iniziative solidali con gli Amici dell Scuola Leumann, nelle raccolte fondi per la protezione civile Base Charlye".

casciano-francesco+monti-wilma-220103-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I commercianti e la città di Collegno piangono Wilma Monti, attiva in numerose iniziative di solidarietà

TorinoToday è in caricamento