Attualità

La Mole Antonelliana diventa "Luogo del cuore" nella campagna Fai

L'iniziativa, alla decima edizione, è dedicata ai luoghi italiani da non dimenticare

La Mole Antonelliana è diventata uno dei "Luoghi del Cuore" della campagna nazionale promossa dal Fai, Fondo Ambiente Italiano, in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Il luogo simbolo di Torino, con all'interno il Museo Nazionale del Cinema, diventa dunque protagonista del più importante progetto italiano di sensibilizzazione sul valore del patrimonio nazionale che permette ai cittadini di segnalare al Fai, con un censimento biennale, i luoghi da non dimenticare.

L'iniziativa è giunta quest'anno alla sua decima edizione. "Istintivamente ho scelto Torino - commenta Maria Teresa Ruta, torinese e testimonial del Fai da un anno - perché questa è una città meravigliosa e un pezzo del mio cuore è qui. Quando ho scelto la Mole pensavo che mi avrebbero bocciato la proposta, in quanto è un monumento noto e la campagna Fai mira piuttosto a fare emergere luoghi più inediti, invece l'hanno accettata dicendo che ero libera di scegliere semplicemente un luogo a me caro. E la Mole per me lo è tanto".

Soddisfatto anche il presidente del Museo del Cinema, Enzo Ghigo: "Siamo felici che la Mole Antonelliana e il Museo del Cinema siano così radicati nel cuore non solo dei torinesi ma degli italiani - ha commentato - l'Italia è un paese meraviglioso, ricco di storia e cultura, e mai come ora ne apprezziamo la bellezza e il valore. Le parole appassionate di Maria Teresa Ruta, esprimono bene l'amore verso una città e verso un edificio che non si limitano ad essere luoghi geografici ma pezzi di vissuto, dei veri e propri 'luoghi del cuore'".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Mole Antonelliana diventa "Luogo del cuore" nella campagna Fai

TorinoToday è in caricamento