Capodanno, le misure di sicurezza per lo spettacolo in piazza Castello

Sono attese 14 mila persone

Si avvicina la notte di San Silvestro e in occasione del Capodanno in piazza Castello, gli organizzatori hanno messo a punto, di concerto con la Prefettura, la Questura e il Comune di Torino, misure di sicurezza volte a garantire l'incolumità dei partecipanti.

L’evento, un grande show che inizierà alle 22, unirà cinema, teatro, spettacolo e magia, radunerà migliaia di persone e sarà all'insegna della sostenibilità: per accedere liberamente alla piazza bisognerà consegnare all’ingresso un tappo di plastica che verrà poi riciclato. Il direttore artistico e conduttore della serata - realizzata con la regia di Alessandro Marrazzo - sarà Walter Rolfo.  Lo spettacolo si concluderà alle ore 2.00 del 1 gennaio.

Accesso controllato

Il piano di sicurezza predisposto per l’evento di fine anno prevede che piazza Castello possa ospitare fino a un massimo di circa 14mila persone. Per il pubblico l’accesso avverrà mediante una serie di varchi controllati da personale specializzato. Sarà vietato portare all’interno delle aree presidiate lattine e vetro, armi, materiale esplosivo, artifici pirotecnici, fumogeni, razzi, pietre, catene, coltelli, sostanze infiammabili, corrosive, bombolette spray (comprese quelle al peperoncino), aste e bastoni (selfie stick), valigie, trolley, carrelli o biciclette.

Si consiglia di non portare zaini o borse di grandi dimensioni, ma di utilizzare preferibilmente contenitori trasparenti per accelerare i tempi di controllo. L’elenco dettagliato su cosa non si può portare all’interno delle aree presidiate (e ciò che invece è possibile) è consultabile online su sito web della Città o all’indirizzo: https://sicurezzacapodanno2020torino.gae-engineering.com/home. Agenti della Polizia municipale svolgeranno attività di controllo, prevenzione e contrasto al commercio abusivo di bevande. 

I varchi

A partire dalle ore 20.30 ci si potrà presentare a uno dei 7 varchi:

via Garibaldi/via XX Settembre;

via Barbaroux/via XX Settembre;

via Pietro Micca/via XX Settembre;

via Roma/piazza Castello;

via Cesare Battisti/via Accademia delle Scienze;

via Po/piazza Castello;

viale 1° Maggio/piazza Castello

Un ottavo varco, in piazza San Giovanni, è riservato ai disabili, ai turisti alloggiati in alberghi e in possesso di voucher d’ingresso e agli operatori media accreditati. Dopo il controllo, le persone potranno prendere posto in piazza e attendere lo spettacolo. Per le persone con disabilità sarà riservata un’area vicina al palco e servizi igienici dedicati.

Conteggio delle persone

Il conteggio delle persone che potranno accedere alle aree controllate sarà effettuato elettronicamente tramite smartphone e un’apposita applicazione. Con questa modalità, e con la gestione centralizzata dei dati, sarà possibile conoscere in tempo reale il numero dei presenti, la differenza tra entrate e uscite e la conseguenza di chiudere i varchi in caso di raggiungimento della capienza stabilita e riaprirli appena le uscite rendono disponibili altri posti.

Le persone potranno muoversi liberamente all’interno dell’area controllata. Steward, operatori della Protezione civile e volontari dell’Associazione Nazionale Alpini e dell’Associazione Nazionale Carabinieri svolgeranno attività di supporto nell’ambito dei servizi.

Deflusso del pubblico

Attraverso una cartellonistica dedicata, saranno assicurate tutte le informazioni utili a lasciare, con facilità e ordinatamente i luoghi in cui si è assistito agli spettacoli. Saranno inoltre collocati elementi luminosi - totem gonfiabili alti 4 metri e 20 centimetri con frecce e scritta “via di allontanamento” - per consentire di identificare con semplicità i percorsi di deflusso.

Dalle ore 00.15, dopo il brindisi, lo spettacolo continuerà con la musica dei DJ di RDS e, per consentire un comodo deflusso, i varchi di via Garibaldi, via Barbaroux e via Pietro Micca saranno di sola uscita.

Limitazioni al traffico

Stop al traffico privato, a partire dalle ore 18.00, nell’area compresa tra via XX Settembre, corso Regina Margherita, corso San Maurizio, viale 1° Maggio, via Verdi, via San Francesco da Paola, via Principe Amedeo, via XX Settembre, via San Tommaso, via IV Marzo. Per quanto riguarda la sosta, sarà vietata a partire dalle ore 12.00 del 31 dicembre e fino alle ore 6 del 1 gennaio nell’area compresa tra via XX Settembre, viale 1° Maggio, via Bogino e Cesare Battisti.

Chiuso inoltre, dal mattino del 31 dicembre, il parcheggio “Roma San Carlo Castello”, solo nel tratto piazza San Carlo – piazza Castello. A proposito di trasporto pubblico, in via XX Settembre il transito dei mezzi pubblici avverrà regolarmente fino alle ore 20 e la metropolitana funzionerà fino alle ore 3 del 1 gennaio, con ultima partenza dalla stazione Fermi alle 2.10 e da quella del Lingotto alle 2.35.

La polizia municipale invita inoltre i cittadini a utilizzare i mezzi di trasporto pubblico per raggiungere il centro città e, per evitare code ai punti di ingresso alle aree presidiate, ad attenersi alle indicazioni e ai consigli degli organizzatori sulle modalità di accesso alla piazza, lasciando a casa e non portando con se ciò che è espressamente vietato introdurre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Come sarà l’inverno in Piemonte? Arriva la neve a dicembre? Risponde il meteorologo di 3bMeteo

Torna su
TorinoToday è in caricamento