Migranti Sea Watch: in Piemonte, dieci di loro saranno accolti dai Valdesi

Grazie ai fondi dell'8 per mille

Potrebbero arrivare in Piemonte alcuni dei 49 migranti sbarcati a Malta dalla Sea Watch, dopo l'odissea in mare durata 19 giorni. Una decina di persone sarà con ogni probabilità, ospite della Federazione delle sedi evangeliche e la loro permanenza sarà spesata dai fondi accumulati grazie all'8 per mille della Tavola valdese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iniziativa fa parte del progetto "Mediterranean Hope", finanziato per lo più dalla Chiesa evangelica e dall'Unione delle chiese metodiste e valdesi che sono fortemente radicate in Piemonte. Proprio la Federazione delle chiese evangeliche in Italia, qualche giorno fa, ha dato la disponibilità al Ministero dell’Interno per l’accoglienza di alcuni dei profughi della Sea Watch che arriveranno nel nostro paese, rendendosi disponibile a sostenere il loro trasferimento e l'accoglienza.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento