rotate-mobile
Attualità Rivoli

Il primario di Rivoli prima smentisce i no vax, poi tende una mano: "Forse adesso possiamo accontentarci della campagna vaccinale"

Ieri sera è stato nuovamente ospite di Piazza Pulita su La7

Prima le risposte ai complottisti e no vax (in particolare a Maddalena Loy e al leghista Claudio Borghi Aquilini), poi un gesto di distensione. Così Michele Grio, primario di anestesia e rianimazione dell'ospedale di Rivoli, ha partecipato nuovamente (qui la precedente apparizione) alla trasmissione Piazzapulita di La7, condotta da Corrado Formigli, nella serata di ieri, giovedì 10 febbraio 2022. 

"Il vaccinato non contagia come il non vaccinato - ha detto rispondendo ai no vax che sostenevano questa tesi -: la stragrande maggioranza delle persone che finiscono in ospedale e soprattutto nei reparti di rianimazione sono non vaccinate".

La variante omicron del coronavirus, però, gli ha imposto una riflessione: "Al momento - ha detto Grio - io in rianimazione ho solo tre pazienti e, visto questo quadro, possiamo anche pensare di accontentarci della campagna vaccinale avvenuta fino in questo momento per abbassare il conflitto, a meno dell'arrivo di una nuova variante".

Nel finale Grio ha nuovamente preso una posizione netta per quanto riguarda i vaccini per i bambini, nuovamente rispondendo alle teorie dei no vax: "Il covid fa male - ha detto - e non serve che i bambini muoiano per dirlo, Ad esempio, ci i bambini che hanno sviluppato il diabete e prendono la metformina. Non voglio che i miei figli se lo prendano, per questo li ho fatti vaccinare".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il primario di Rivoli prima smentisce i no vax, poi tende una mano: "Forse adesso possiamo accontentarci della campagna vaccinale"

TorinoToday è in caricamento