Emergenza covid, a Pinerolo sospese le messe e le celebrazioni per due settimane

Il vescovo Olivero: "E' necessario un passo indietro"

Per due domeniche, niente messe a Pinerolo. Con una nota congiunta, diramata nel pomeriggio di martedì 10 novembre, la Diocesi cattolica di Pinerolo e la Chiesa evangelica locale hanno annunciato la decisione di "sospendere le celebrazioni e i momenti cultuali nelle domeniche 15 e 22 novembre".  In seguito al decreto governativo del 3 novembre che introduce limitazioni sempre più stringenti per contenere la diffusione del covid-19 e che annovera il Piemonte nella zona rossa, pur essendo ancora possibile celebrare messe e culti, la diocesi di Pinerolo fa quindi un passo indietro.

Tutto questo per "dare un segnale di solidarietà e vicinanza a coloro che sono stati costretti a limitare la propria attività lavorativa", sottolinea nella lettera il vescovo Derio Olivero, e per non sovraccaricare ulteriormente gli operatori sanitari. Le guide cattoliche e valdesi invitano la comunità a "coltivare la propria fede e la propria pietà attraverso la lettura biblica e la preghiera personale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento