rotate-mobile
Attualità Nizza Millefonti / Piazza Polonia, 94

Il grande dono di Martina Maccari al Regina Margherita di Torino: 260mila euro per la Neurochirurgia

Per acquistare un esososcopio

È una cifra importante quella che stamane, mercoledì 16 novembre 2022, Martina Maccari, la moglie del capitano della Juventus, Leonardo Bonucci, ha consegnato simbolicamente all'ospedale Regina Margherita di Torino: ben 260mila euro.

Sono i proventi dell'iniziativa "Sulla stessa strada" lanciata a marzo dalla stessa Maccari: la cifra permetterà di acquistare uno speciale esoscopio, la cui tecnologia rappresenterà un importante progresso per la neurochirurgia dell’ospedale, diretta dalla dottoressa Paola Peretta.

Il progetto aveva come obiettivo quello di donare speranza ai bambini ed alle loro famiglie e si era concretizzato a maggio con il viaggio a piedi realizzato da Martina, durato 26 giorni per un totale di 575 km risalendo il Po.

“L’adesione ed il sostegno ricevuti sono stati fondamentali per raggiungere gli obiettivi prefissati ed oggi sono contenta di sapere che l’importante cifra raccolta consentirà all’ospedale di acquistare un macchinario che potrà contribuire a fare la differenza per i bambini e le loro famiglie - dichiara Martina Maccari, fondatrice di Nèttare - Il mio forte desiderio di restituzione non finisce qui. Questo cammino mi ha detto dove devo e voglio stare. Segna solo l’inizio di un nuovo percorso, che spero possa continuare a creare consapevolezza attorno all’importanza di fare del bene".

Nei mesi successivi, però, la raccolta fondi non si è fermata, proseguendo il racconto sui canali di Nèttare delle storie e delle esperienze delle persone incontrate durante il viaggio.

Stamane la cerimonia, nella Sala Consiglio dell’ospedale, alla presenza di Giovanni La Valle, direttore generale della Città della Salute di Torino; della professoressa Franca Fagioli, direttore dipartimento Patologia e cura del bambino; della dottoressa Peretta; e di Martina Maccari.

"Ringraziamo Nèttare, Martina Maccari e tutti coloro che hanno partecipato alla loro lodevole iniziativa che ha permesso di raccogliere questa significativa cifra per l'acquisto di un macchinario all'avanguardia che renderà il nostro ospedale Regina Margherita ed in particolare la Neurochirurgia pediatrica sempre più un Centro di eccellenza ed un punto di riferimento in Piemonte ed in Italia per i nostri piccoli pazienti”, dichiara La Valle.

Oggi, grazie all’importo raggiunto, la Onlus Neuroland potrà procedere con l’acquisto di un esoscopio dotato di un’elevata tecnologia, finalizzata al miglioramento del sistema di visione del campo operatorio sia in ambito microchirurgico sia endoscopico. In questo modo sarà possibile conseguire un importante progresso in ambito acquisizione immagini, generando un impatto positivo sul risultato chirurgico.

"Un lungo viaggio a piedi di 26 giorni e di 575 km all'insegna della speranza. Speranza per i nostri piccoli pazienti e per le loro famiglie. Speranza di cure innovative e di vita. Una pregevole iniziativa di Martina Maccari, che ringraziamo, per l'acquisto di un macchinario speciale per delicati interventi di neurochirurgia. Un'iniziativa di eccellenza per un ospedale sempre più di eccellenza come il Regina Margherita”, dichiara la professoressa Fagioli, mentre la dottoressa Peretta ringrazia Martina Maccari "per l'incredibile risultato raggiunto. Grazie per tutto il tempo e l'energia che ha dedicato in prima persona per dare una speranza concreta ai nostri piccoli pazienti. Questa cifra importante ci permetterà di acquistare un esoscopio per la nostra sala operatoria e di migliorare la qualità del nostro lavoro. Grazie Martina da parte di tutti noi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grande dono di Martina Maccari al Regina Margherita di Torino: 260mila euro per la Neurochirurgia

TorinoToday è in caricamento