rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Il responsabile del 118 al mare per Pasqua: "Inopportuno, noi siamo qui a lavorare e senza ferie"

Intervistato da una televisione

È polemica nel mondo sanitario piemontese per la presenza di Mario Raviolo, responsabile dell'emergenza 118 regionale, in un servizio del Tg3 sulle spiagge di Loano. Non c'è alcuna violazione di ordinanze, visto che Raviolo (residente a Savigliano, nel Cuneese) è arrivato lì, dove ha una seconda casa, prima dell'entrata in vigore dei provvedimenti restrittivi, ma chiaramente molti ne hanno sottolineato l'inopportunità. E le immagini del servizio stanno facendo il giro del web.

Raviolo, che nelle immagini andate in onda alle 19 del 31 marzo 2021, indossa una maglia rosso scuro e porta sulle spalle un asciugamano, dice, intervistato da una cronista, "è un’occasione persa, specie per le attività" riferendosi al paese rivierasco vuoto nel periodo pasquale.

A infuriarsi, dopo averlo riconosciuto nelle immagini, sono soprattutto i sindacati del personale sanitario, al grido di "noi a lavorare e senza ferie a causa dell'emergenza, lui al mare. Non ha capito la gravità di questo momento". L'episodio ricorda quello del viaggio di nozze dell'assessore Luigi Icardi, che aveva suscitato forti polemiche essendo avvenuto lo scorso ottobre, in piena seconda ondata del coronavirus.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il responsabile del 118 al mare per Pasqua: "Inopportuno, noi siamo qui a lavorare e senza ferie"

TorinoToday è in caricamento