rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità Centro / Piazza Castello

In piazza Castello a Torino presidio “Contro la guerra, per la pace!”

"Bisogna fermare la guerra in Ucraina. Bisogna fermare tutte le guerre del mondo. Costruiamo ponti e solidarietà tra i popoli con la democrazia, i diritti, la pace. Basta armi, basta violenza, basta guerra! Vogliamo un’Europa di pace". Questi sono solo alcuni dei motivi che hanno spinto circa 300 persone a scendere in piazza oggi a Torino per condannare la guerra in Ucraina: "Vogliamo il ‘cessate il fuoco’, chiediamo il ritiro delle truppe. Chiediamo una politica di disarmo e di neutralità attiva. Dall’Italia e dall’Europa devono arrivare soluzioni politiche e negoziali". 

I manifestanti, coordinamento AGITE (Coordinamento piemontese di cittadini, associazioni, enti e istituzioni locali contro l’atomica, tutte le guerre e i terrorismi) con 'Un Ponte Per - Comitato di Torino', 'Ponte fra Italia e Giappone – Tomoamici', 'Mir-Mn Piemonte' e 'Casa Umanista di Torino' chiedono anche: "Protezione, aiuti umanitari, diritti alla popolazione di tutta l’Ucraina, senza distinzione di lingua e cultura. Diamo segnali concreti di solidarietà. Ognuno contribuisca all’accoglienza e al soccorso degli Ucraini in fuga".
 

Altra iniziativa per la pace a Torino

I bambini della scuola dell'infanzia Umberto I di Torino, nella giornata di ieri, hanno distribuito ai passanti e nei negozi del centro le bandierine della pace da loro realizzate.  

bandiere pace bambini-2

A Roma quattro manifestazioni contro la guerra in Ucraina

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In piazza Castello a Torino presidio “Contro la guerra, per la pace!”

TorinoToday è in caricamento