Attualità

"M'illumino di meno", Torino spegne la Mole, i ponti e la Gran Madre

La giornata dedicata al risparmio energetico

Anche la Città di Torino aderisce, come di consueto, a “M’Illumino di Meno 2020”, l’iniziativa promossa da Caterpillar - Radio Due per rilanciare, nella Giornata per il risparmio energetico. Una giornata dedicata alle buone pratiche quotidiane utili a ridurre i consumi di energia. In particolare, dalle ore 19 alle ore 21 di venerdì 6 marzo, si spegneranno le luci decorative della Mole Antonelliana, della chiesa della Gran Madre di Dio e dei ponti Vittorio Emanuele I, Umberto I e Isabella, quale segno simbolico della volontà di Torino di percorrere la strada del risparmio energetico.

Ma quest’anno “M’illumino di meno” invita tutti ad “aumentare gli alberi, le piante, il verde intorno a noi”. Venerdì 6 marzo alle ore 10 al parco Colonnetti (lato strada Castello di Mirafiori) verranno inoltre presentate le iniziative sul fronte della riforestazione urbana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"M'illumino di meno", Torino spegne la Mole, i ponti e la Gran Madre

TorinoToday è in caricamento