rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Attualità Bricherasio

In Val Pellice pecore e capre a rischio, gli attacchi dei lupi si moltiplicano

La Città Metropolitana organizza gli incontri di supporto per gli allevatori

Nel periodo delle festività si sono ripetuti, come anche era già accaduto a inizio dicembre, gli attacchi dei lupi in Val Pellice. A farne le spese nella notte del 27 dicembre, tre pecore e una capra, nel comune di Bricherasio, in strada vecchia di San Giovanni, uccise e trovate morte il mattino seguente dall'allevatore. Feriti anche altri animali, tra cui una pecora che poi è morta.

Ad accertarsi dell'attacco i veterinari dell'Asl To3 che avrebbero già confermato si sia trattato di lupi. Come nella passata stagione, gli episodi si sono verificati vicino alle case, generalmente senza cane da guardia.

Attacchi vicino alle abitazioni

Ma non è stato l'unico attacco di questi giorni: i branchi che sembrano essere composti da due animali, hanno colpito anche nella zona collinare di Luserna San Giovanni, in località Malanas, dove sono state trovate morte due pecore. E poi ancora due attacchi in zona Lantaret, dove a rimetterci sono stai due capi di bestiame. 

Città Metropolitana, incontri per supportare gli allevatori 

Nelle valli il tema del lupo è sempre argomento caldo: i pastori chiedono infatti piani di contenimento e la Città Metropolitana organizzerà presto degli incontri, con esperti in materia, dedicati a loro volti a dare consigli e fornire le giuste recinzioni per proteggere le greggi. E si partirà proprio dalla Val Pellice che è una delle zone più colpite - oltre 60 animali uccisi nell'ultimo anno e 30 dispersi in seguito agli attacchi - per poi passare al Canavese e alle zone di pianura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Val Pellice pecore e capre a rischio, gli attacchi dei lupi si moltiplicano

TorinoToday è in caricamento