rotate-mobile
Attualità Centro / Piazza Castello

La gratitudine dell'assessore verso i sanitari piemontesi: regalate 1.500 bottiglie di vino

"È un modo per ringraziare simbolicamente tutti i professionisti della sanità piemontese"

Ha acquistato 1.500 bottiglie di vino per donarle a medici, infermieri e operatori sanitari del Piemonte. È il gesto di gratitudine che ha voluto fare personalmente Luigi Icardi, assessore alla Sanità piemontese, che negli ultimi due anni ha dovuto gestire, insieme al presidente Cirio, la crisi pandemica nella nostra regione. 

'Grazie per il vostro lavoro', c'era scritto sull'etichetta di ognuna bottiglia. "È un modo per ringraziare simbolicamente tutti i professionisti della sanità piemontese che in questo anno impegnativo e faticoso hanno dato il loro contributo non solo nella lotta al Covid, ma per garantire la cura di tutte le altre malattie", ha spiegato Icardi.

"In questi giorni siamo alle prese con un innalzamento della curva epidemica, ma, grazie alla campagna di vaccinazione che prosegue anche nei giorni di festa ed alle altre misure che sono state adottate a livello nazionale e regionale, siamo fiduciosi di poter gestire la situazione", ha continuato l'assessore che poi ha concluso, "Gli ospedali al momento sono lontani dai numeri delle prime ondate della pandemia e l'augurio che mi sento di rivolgere di cuore è che il 2022 possa essere davvero un anno migliore per tutti, a partire da chi soffre e da chi lavora giorno e notte per lenire la sofferenza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La gratitudine dell'assessore verso i sanitari piemontesi: regalate 1.500 bottiglie di vino

TorinoToday è in caricamento