rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità Venaria Reale

Pioggia di soldi a Venaria: 12 milioni per scuole, viabilità, videosorveglianza, mercati e sociale

Le ricadute del progetto "Top Metro" di Città Metropolitana

Ammontano a 12 milioni di euro le ricadute nella città di Venaria grazie al progetto "Top Metro" della Città Metropolitana di Torino. 

Nella città della Reggia sono stati numerosi gli interventi realizzati.

Dalla sistemazione dell'area mercatale di piazza De Gasperi alla rotatoria di piazza Nenni; dagli interventi di moderazione del traffico davanti alla scuola Don Milani al nuovo dosso di via Barbi Cinti alle nuove asfaltature di via Petrarca. Così come la riqualificazione di corso Matteotti e la nuova pista ciclabile di corso Garibaldi. 

E, ancora, le manutenzioni scolastiche nelle scuole De Amicis, Banzi, Lessona, 8 Marzo, palestra e scuola Romero, palestra e scuola Gramsci, palestra e auditorium della Don Milani, la biblioteca Tancredi Milone, le palestre della Rigola e della Faldella, gli uffici comunali e il comando di polizia locale.

Così come la videosorveglianza in città e i miglioramenti degli spazi di "Cà Buozzi". O il parcheggio del Polo Sanitario, la passerella Mazzini, le riqualificazioni energetiche in corso Garibaldi, Don Mosso, parco Magellano, via Barbi Cinti.  

“ToP Metro è una nuova occasione di rilancio per Comuni sì periferici, ma solo dal punto di vista geografico e non sociologico, con il chiaro obiettivo di accrescere la forza attrattiva delle città. Il tutto in un contesto in cui il centro è l’uomo, che grazie alle opere pubbliche può puntare ad una più elevata coesione sociale in un ambiente ecosostenibile, con una mobilità condivisa e green, atta ad avvicinare i territori, oltre che dal punto di vista economico e produttivo, anche dal punto di vista culturale. La Città metropolitana ci sta aiutando molto anche per grandi opere come il nuovo ponte sul Ceronda e la messa in sicurezza della Strada Provinciale 1 delle Valli di Lanzo”, sottolinea il sindaco Fabio Giulivi. 

Alla restituzione alla città dei progetti era presente anche Rossana Schillaci, consigliera comunale venariese e metropolitana: “Con il progetto ToP Metro la Città metropolitana di Torino ha avviato un importante processo di sviluppo territoriale e riqualificazione urbana di ampie porzioni su 11 Comuni medio grandi della prima cintura torinese, che necessitavano di interventi in termini di sicurezza, riqualificazione urbana, innovazione e sostegno all'impresa e inclusione sociale”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia di soldi a Venaria: 12 milioni per scuole, viabilità, videosorveglianza, mercati e sociale

TorinoToday è in caricamento