rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Tav, attesi a Torino 1500 imprenditori da tutta Italia

L'iniziativa per ribadire il sì all'opera

Saranno in millecinquecento gli imprenditori che il prossimo 3 dicembre a Torino si incontreranno per ribadire il sì alla Torino-Lione, contro lo stop ai cantieri dell'opera. L'iniziativa preannunciata da Confindustria, e confermata dal presidente Vincenzo Boccia, vorrebbe trasformare il capoluogo sabaudo in una città "simbolo" per lo scontro sul Tav, chiedendo il rilancio degli investimenti nelle infrastrutture. Sotto la Mole ci saranno i presidenti delle associazioni territoriali di tutt’Italia e delle categorie (circa duecento industriali) ma non solo: in questi giorni infatti si è lavorato molto ai vertici delle associazioni datoriali per allargare il più possibile la partecipazione all'incontro. 

Fra i partecipanti figura l'adesione di Confcommercio, che prevede la presenza del presidente Carlo Sangalli. Così come Confartigianato, anche in questo caso con il leader nazionale Giorgio Merletti. E ci saranno i costruttori dell'Ance. In campo anche il mondo delle Cooperative ma solo a livello di organizzazione territoriale locale, con Legacoop e Confcooperative.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, attesi a Torino 1500 imprenditori da tutta Italia

TorinoToday è in caricamento