Attualità Centro / Corso Inghilterra, 3

Guida Michelin 2021: Piano 35 conquista una luminosissima stella, edizione da record per Torino

Un grande traguardo

Finalmente al Piano 35 possono brindare per il prestigioso traguardo conquistato. Tra i nuovi ristoranti una stella della Guida Michelin 2021, infatti brilla quella conquistata per Torino dal ristorante più alto d’Italia, collocato a 150 metri di altezza in cima al grattacielo Intesa Sanpaolo, disegnato da Renzo Piano e concepito all'interno di una splendida serra biochimica.

Un premio meritato al lavoro di Marco Sacco e del giovane chef Christian Balzo a cui ha affidato la cucina. Il ristorante piemontese, insieme a Borgo Sant'Anna (Pasquale Laera, Monforte d'Alba) premiato anch'esso con una stella, è tra le 26 novità da una stella che, insieme alle 3 new entry 2 stelle, hanno delineato un nuovo firmamento in tredici regioni della Penisola.

Guida Michelin 2021: i premiati a Torino e in Piemonte

Torino, quest'anno, vanta ben nove stelle Michelin. Brillano nel firmamento della guida più famosa del mondo i ristoranti torinesi:

  • Del Cambio;
  • Condividere;
  • Cannavacciulo Bistrot;
  • Vintage 1997;
  • Casa Vicina;
  • Magorabin;
  • Carignano (Grand Hotel Sitea)
  • Spazio 7;
  • Piano 35.

La nostra città, inoltre, può vanta anche due chef stelle verdi, premiati con il nuovo simbolo che Michelin riserva da quest'anno a chi è particolarmente attento a una cucina sostenibile. Hanno ricevuto il riconoscimento Igor Macchia di Casa Format a Orbassano e Mariangela Susigna della Gardenia di Caluso che sono stati premiati durante l’evento, trasmesso in Live streaming, condotto da Petra Loreggian con la partecipazione di Federica Pellegrini che, in qualità di Ambassador Michelin, ha annunciato proprio i nomi dei 13 chef ai quali è stato assegnato il simbolo della sostenibilità

Il ristorante Borgo Sant’Anna, a Monforte d’Alba, con la stella guadagnata dallo chef Pasquale Laera è l’altro grande protagonista della giornata.

Il Piemonte, che rimane in seconda posizione alle spalle della Lombardia, si conferma una delle regioni stellate per eccellenza con 46 ristoranti stellati  (1 tre stelle, 4 due stelle, 41 una stella, con 2 novità).

Restano in cima al firmamento il tre stelle Michelin di Piazza Duomo ad Alba e i due stelle Michelin di Antica Corona Reale a Cervere, la Madernassa di Guarene, il Piccolo Lago a Verbania e Villa Crespi a Orta San Giulio.

La App Michelin ristoranti con i contenuti della Guida Michelin 2021 è disponibile gratuitamente per iOS e Android, mentre l’edizione cartacea della Guida sarà presente in tutte le librerie a partire dal 26 novembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida Michelin 2021: Piano 35 conquista una luminosissima stella, edizione da record per Torino

TorinoToday è in caricamento