Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

Aerei, treni, bus, scuola e università: come cambia il green pass dal 1° settembre

L'utilizzo della certificazione verde si amplia. Ecco cosa prevede il decreto

Dal 1° settembre, in Italia, il green pass sarà obbligatorio per i trasporti e a scuola. Come stabilito dal decreto legge 6 agosto 2021, n. 111, l'uso della certificazione verde che attesta la negatività al coronavirus, non servirà più solo a teatro, negli eventi al chiuso, per i viaggi all'estero e all'interno di bar e ristoranti, ma sarà ulterioremente allargato. Settembre è il mese che tradizionalmente pone fine alle vacanze estive e vede il rientro al lavoro e nelle aule scolastiche, ma quest'anno porterà con sè un importante cambiamento per i cittadini.  

Come ottenere il green pass

Il green pass, scaricabile sullo smartphone in versione digitale dall'app "Io" oppure stampabile dal sito del Governo, si ottiene con la vaccinazione, dopo essere guariti dal covid o in seguito a un tampone negativo nelle ultime 48 ore. La certificazione, per chi non dispone di strumenti digitali, si può anche ottenere con l’aiuto di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti. Il medico e il farmacista, accedendo con le proprie credenziali al Sistema Tessera Sanitaria, potranno recuperare il green pass del cittadino che fornirà loro il proprio codice fiscale e i dati della Tessera Sanitaria. 

Green pass in aula, per tutti gli studenti 

L'obiettivo del Governo è quello di riportare, in maniera stabile, in presenza tutte le lezioni scolastiche e per raggiungere lo scopo le regole dal 1° settembre si fanno più severe, soprattutto per gli insegnanti e il personale scolastico. Tutti i docenti, così recita il decreto, "devono possedere e sono tenuti a esibire la certificazione verde covid-19". I professori che non rispetteranno l'obbligo saranno considerati in "assenza ingiustificata e a decorrere dal quinto giorno di assenza il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato".

Il green pass non sarà invece obbligatorio per gli studenti fino alle scuole superiori, mentre gli universitari che vogliono seguire le lezioni in presenza in ateneo dovranno essere in possesso della certificazione verde. Restano, inoltre, le "solite" misure, dal distanziamento all'obbligo della mascherina passando per la misurazione della temperatura agli ingressi. 

Green pass per i trasporti

Novità anche per i mezzi di trasporto. In buona sostanza, il green pass servirà per tutti i viaggi che comportano un cambio di regione. 

Si legge nel decreto: "È consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi covid-19, di cui all'articolo 9, comma 2, l'accesso ai seguenti mezzi di trasporto e il loro utilizzo: 

a) aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone; 

b) navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, ad esclusione di quelli impiegati per i collegamenti  marittimi  nello Stretto di Messina; 

c) treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;
 
d) autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti; 

e) autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, ad esclusione di quelli impiegati nei servizi  aggiuntivi  di  trasport pubblico locale e regionale". 

Treni regionali e metro, serve il green pass? 

Il green pass sarà quindi obbligatorio per tutti gli aerei - anche per le tratte nazionali -, per le navi che collegano due regioni diverse, per molti dei treni - compresi i Frecciarossa - e per i bus di linea tra diverse regioni. Per il momento è escluso l'utilizzo della certificazione verde sui trasporti urbani e i treni regionali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aerei, treni, bus, scuola e università: come cambia il green pass dal 1° settembre

TorinoToday è in caricamento