rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità Borgaro Torinese / Via Roma

Borgaro, pensione anticipata per il medico negazionista finito sotto inchiesta

Giuseppe Delicati firmava da tempo esenzioni dal vaccino anticovid

Andrà in pensione anticipata Giuseppe Delicati, il medico di Borgaro, nel Torinese che da tempo firmava le esenzioni dal vaccino contro il covid, diventando di fatto un paladino dei Novax. Ma Delicati ora non potrà più esercitare la sua professione.

A dicembre il medico, visto il procedimento disciplinare nei suoi confronti in corso, aveva chiesto all'Enpam - l'Ente di previdenza e assistenza dei medici - di andare in pensione anzitempo: richiesta che è stata accolta riconoscendogli "gravi motivazioni" dopo essere stata vagliata da una commissione ad hoc.

A comunicarlo, Romano Mari, presidente dell'Ordine dei medici di Macerata. 
Sulla porta del suo studio medico di via Roma, un cartello avverte i suoi pazienti: "Lo studio medico è chiuso. Si invitano i pazienti a scegliere un nuovo medico di famiglia per non perdere l'assistenza primaria del sistema sanitario nazionale": 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgaro, pensione anticipata per il medico negazionista finito sotto inchiesta

TorinoToday è in caricamento