Gatto in vacanza a Oulx con i padroni si perde: ritrovato dopo 20 giorni in Francia

Gli appelli sui social fondamentali per il lieto fine

Shir Khan in uno dei tanti viaggi con i padroni

Sembra quasi una favola di quelle che si raccontavano una volta ai bambini la storia di Shir Khan, il gatto che, in vacanza con i suoi padroni sulle montagne olimpiche, si è smarrito, valicando addirittura il confine.

L'incredibile avventura

Shir Khan è un bellissimo gatto di razza bengala e nelle ultime settimane ha vissuto un'avventura incredibile. Abituato a seguire i suoi padroni residenti in Svizzera, nei loro viaggi in giro per il mondo, a fine luglio è saltato in macchina per accompagnarli in villeggiatura a Oulx, in Val di Susa. Qui Shir Khan, un nome esotico il suo, ispirato ai personaggi del "Libro della Giungla" di Rudyard Kipling, si è divertito all'aria aperta, correndo dietro alle farfalle, godendosi la natura, senza il pericolo delle auto e del traffico.

Scomparso

Ma, proprio come nelle favole, il pericolo era in agguato. Un brutto giorno - il 24 luglio -, durante un'escursione con i padroni alle quali partecipava regolarmente, non ha più fatto ritorno. Forse disorientato dalla boscaglia o distratto durante l'inseguimento di qualche piccola preda, il micio è scomparso lasciando i suoi umani in preda alla disperazione. Nei giorni seguenti la famiglia non ha fatto che cercarlo in tutta la valle, esplorando ogni angolo e chiedendo in giro, ma di Shir Khan nessuna traccia.

Gli appelli su Facebook 

Gli svizzeri hanno poi dovuto far ritorno a casa, ma prima di partire hanno sporto denuncia di smarrimento e facendosi aiutare da qualche amico italiano, hanno diffuso diversi appelli sui social, garantendo anche una ricompensa in denaro a chi avrebbe ritrovato il loro fedele amico a quattro zampe.

Ad avvistare il micio il 4 agosto presso il forte di Foens tra Oulx e Bardonecchia, un motociclista che però non era a conoscenza della sua storia, e poi, per tanti giorni, il nulla. Fino al miracolo di Ferragosto. Sabato 15, Sébastien Renaud ha infatti pubblicato su Facebook la foto di un gatto bengala ritrovato e soccorso in Francia, a Nevache, a circa 30 km da Oulx.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il lieto fine

Ed era proprio Shir Khan, come assicurava il microchip: visibilmente dimagrito, stanco ma vivo, dopo 20 giorni di vagabondaggio sulle montagne, e in buona salute. E come in tutte le favole che si rispettino è arrivato quindi il lieto fine: i padroni del micio sono subito partiti dalla Svizzera per recuperare e riabbracciare il loro amico. Che sicuramente sarà stato felicissimo di rivederli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento