rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità Ivrea

"Draghi criminale senza scrupoli" paragonato a Cesare Battisti: è bufera sulla garante dei detenuti di Ivrea

Post su Facebook per protestare contro il green pass

È bufera su un post pubblicato su Facebook da Paola Perinetto, garante dei detenuti di Ivrea, che ieri, mercoledì 20 ottobre 2021, ha paragonato il presidente del consiglio Mario Draghi al terrorista pluriomicida Cesare Battisti. "Nella foto - scrive dopo averne affiancato i due volti - possiamo osservare un caso di estrema somiglianza. Uno è un criminale senza scrupoli. L’altro è Cesare Battisti”.

Perinetto è una no green pass convinta e nei giorni scorsi aveva duramente criticato, sempre su Facebook, le politiche del governo e anche l'uso della forza contro la protesta dei portuali di Trieste, che ha definito “la Tiennanmen italiana”. “Dicono che i manifestanti tiravano oggetti contro la polizia. Nessuno ha tirato niente, io ero lì”, dice in un video in cui chiede di bloccare l'Italia.

Mauro Palma, garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale, attacca quello che definisce "l’inqualificabile parallelo da lei proposto e le valutazioni espresse" e "chiede che il sindaco e il consiglio comunale di Ivrea valutino la rimozione della garante dall’incarico ricoperto. Chiede altresì che si stabiliscano finalmente delle linee omogenee affinché i garanti localmente designati rispondano a criteri di indipendenza e professionalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Draghi criminale senza scrupoli" paragonato a Cesare Battisti: è bufera sulla garante dei detenuti di Ivrea

TorinoToday è in caricamento