rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità Ivrea

La procura di Ivrea ha il suo nuovo capo: nominata Gabriella Viglione

Arriva da Cuneo dove è stata per sette anni, prima una lunghissima carriera a Torino

Gabriella Viglione, 62 anni, attuale procuratore aggiunto a Cuneo ma con una lunghissima carriera alle spalle a Torino, è il nuovo capo della procura di Ivrea, la seconda del Piemonte per estensione e per numero di procedimenti dopo quella del capoluogo regionale. Lo ha stabilito, con quattro voti favorevoli e due astensioni, il Consiglio superiore della magistratura lo scorso giovedì 13 gennaio 2022 su proposta della quinta commissione dello stesso organo. Viglione ha battuto la concorrenza di quattro candidati: Giancarlo Avenati Bassi (procura generale di Torino), Tiziano Masini (procuratore aggiunto ad Alessandria), Alessandro Pepé (sostituto procuratore a Monza) e Nicola Serianni (sostituto procuratore a Novara).

Prima di andare a Cuneo nel 2014, era già stata a Ivrea come procuratore facente funzione per pochi mesi, da ottobre 2012 a luglio 2013, mantenendo contemporaneamente il suo incarico a Torino. La procura di Ivrea è composta, oltre al capo, da sei magistrati e nel 2021 ha gestito 21mila fascicoli. È storicamente sottodimensionata, come ha più volte detto anche il procuratore uscente Giuseppe Ferrando, passato a guidare la procura di Novara. La pianta organica prevederebbe infatti nove magistrati sostituti oltre a otto viceprocuratori onorari. Sotto organico anche la polizia giudiziaria e il personale amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La procura di Ivrea ha il suo nuovo capo: nominata Gabriella Viglione

TorinoToday è in caricamento