menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta cibo e pasti caldi, Food Pride Torino tende una mano alle famiglie in difficoltà

In questo periodo di emergenza sanitaria, reperire cibo è più difficoltoso

Food Pride Torino è sempre in prima fila per l'emergenza alimentare. In queste settimane, con la situazione sanitaria attuale, ancora di più. I volontari infatti raccolgono sui mercati e dai piccoli commercianti prodotti alimentari in eccedenza, è stata promossa una raccolta fondi e possibile partenariato con la rete dei Crai, il tutto per non far mancare il cibo a chi ne ha bisogno.

In particolare alle famiglie dello Snodo Alimentare di Corso Ferrucci 67. Al momento vengono aiutati 230 nuclei famigliari a settimana, vengono preparati 160 pasti al giorno per i dormitori e viene supportato il progetto Guarda Oltre che produce 2000 pasti a settimana, destinati ai senzatetto che non risiedono in struttura. 

E' stata anche lanciata, insieme all'Associazione EUfemia, la campagna AggiungiunpAstoatavola per aiutare persone che risiedono nella Circoscrizione 3 e che sono più in difficoltà. Dal 24 marzo alle famiglie in difficoltà sono stati consegnati pacchi alimentari, ma chi ne ha la possibilità può dare una mano a fare di più. In questo periodo di emergenza sanitaria da Coronavirus infatti, il reperimento del cibo, per ovvie ragioni, è più difficoltoso. Tutte le info sono disponibili sulla pagina Facebook di Food Pride Torino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento