Attualità

Fine di una parte dell'incubo per gli utenti della ferrovia: i treni tornano a viaggiare a 70km/h

E riaprirà la stazione chiusa

Uno dei treni sulla ferrovia canavesana

Da lunedì 2 dicembre 2019 i treni della ferrovia Sfm1 Chieri-Rivarolo Canavese (nota anche come Canavesana) sono tornati a viaggiare a 70 chilometri l'ora anziché a 50

"Non solo - ha detto l'assessore regionale ai trasporti, Marco Gabusi -: Rfi sta lavorando per potenziare ulteriormente la velocità fino ai 90 all’ora. Si tratta di un progetto su cui la Regione Piemonte ha messo 11 milioni per consentire un sistema di trasporto più rapido e adeguato alle esigenze dei pendolari, soprattutto lavoratori e studenti".

Inoltre, "tra due settimane - ha sottolineato l’assessore - la stazione di Feletto sarà totalmente operativa. L’innalzamento della velocità e l’utilizzo completo di una stazione porteranno in tempi brevi ad un primo miglioramento del servizio, che ad oggi riconosciamo essere carente. Le notizie che ho dato oggi rappresentano un piccolo miglioramento, ma ci aspettiamo molto di più dal passaggio di gestione a Trenitalia. Un passaggio che volevamo per il 9 dicembre, ma che al momento sembra invece collocarsi alla fine del 2020: in questo anno faremo di tutto per gestire al meglio tutte le situazioni e dare risposte agli utenti. È chiaro che Gtt domani non può mettere a posto tutti i treni, ma è importate ricordare che esiste una soluzione infrastrutturale che prevede miglioramenti della linea e la sostituzione del materiale rotabile, come è scritto nel contratto con Trenitalia. Intanto vogliamo gestire questo anno con il massimo impegno per fare insieme un ragionamento che Gtt possa avanti in questo periodo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine di una parte dell'incubo per gli utenti della ferrovia: i treni tornano a viaggiare a 70km/h

TorinoToday è in caricamento