Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Centro / Via Montebello

Torino, a Ferragosto tutti pazzi per la Mole Antonelliana: in coda per visitarla nonostante il caldo

Più 30% di turisti al Museo Nazionale del Cinema

Boom di turisti al Museo Nazionale del Cinema di Torino nel fine settimana di Ferragosto. Rispetto all'anno scorso l'affluenza è aumentata del 30%. "Ci sono stati numerosi turisti, sia italiani che stranieri, che, nonostante il caldo, sono restati in coda per entrare e vistare il museo", ha commentato Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema. 

Senza ombra di dubbio è un buon segnale per la ripresa della città. L'ottima affluenza che il Museo Nazionale del Cinema ha registrato nel fine settimana di Ferragosto - 14 e 15 agosto - indica che i turisti hanno cominciato nuovamente a scegliere Torino e le sue attrazioni culturali. 

Tra venerdì 13 agosto e domenica 15 agosto sono state circa 4.000 le persone che hanno varcato la soglia della Mole Antonelliana per visitare l’edificio simbolo della città, il suo straordinario museo e la mostra 'Photocall. Attrici e attori del cinema italiano'. 

"Siamo molto contenti di questo risultato", spiega Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema, "Segna un +30% rispetto alle affluenze degli stessi giorni dell’anno scorso. Ci sono stati numerosi turisti, sia italiani che stranieri, che, nonostante il caldo, sono restati in coda per entrare e visitare il museo dove è particolarmente apprezzata la mostra Photocall, dedicata alle attrici e agli attori del cinema italiano. È un bel segnale per tutti, non solo per il mondo della cultura".

Buona anche l'affluenza al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino che, con i suoi circa 1800 visitatori, ha visto un aumento di circa il 30% rispetto al Ferragosto 2020, ma un calo del 40% rispetto a quello del 2019. Nelle utlime due settimane l'affluenza è stata di oltre 10 mila presenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, a Ferragosto tutti pazzi per la Mole Antonelliana: in coda per visitarla nonostante il caldo

TorinoToday è in caricamento