rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità Falchera / Via degli Ulivi

Falchera, i residenti scrivono al Comune: "Chiediamo regole per il lago, c'è chi fa pesca a strascico"

Chiedono un piano per far vivere il lago a 360 gradi

Qualcuno, addirittura, ha pensato di praticare la pesca a strascico nel laghetto di Falchera. È per questo motivo che i residenti del quartiere hanno deciso di scrivere al Comune per chiedere che si faccia qualcosa per salvaguardare un bene naturale che, se valorizzato, potrebbe diventare una risorsa per un territorio che ha bisogno di essere rilanciato. 

Destinatari della missiva, scritta dal Comitato Falchera Labb di concerto con gli altri soggetti del territorio, la Città di Torino e la Circoscrizione 6. "Chiediamo la regolamentazione della pesca sul lago perché porta chiunque a fare quel che vuole. Non chiediamo di abolirla, ma di porre delle regole", spiega Damiano Grilli del comitato Falchera Labb, "Inoltre chiediamo che il lago venga valorizzato con cartellonistica che ponga quel territorio come di importanza turistica e di rilevanza naturale".

Assenza di regole che ha portato a comportamenti di ogni tipo, compresa la pesca a strascico, che costituiscono un danno per l'ecosistema stesso. "Sarebbe importante conoscere anche le condizioni ittiche del lago e sapere che pesci ci sono", continua Grilli, "Questo per evitare che si creino disguidi a livello di ecosistema del lago. 

Le richieste che avanzano i cittadini sono diverse e articolate, vanno dall'affissione di cartellonistica che indichi l'interesse geografico del lago di Falchera, alla regolamentazione della pesca e dei comportamenti da tenere nei pressi del lago; chiedono cestini per la raccolta di rifiuti, servizi igienici, servizi di formazione, installazione di telecamere, più controlli e anche l'introduzione di attività sportive che possano essere utili a mantenere vivo e sano il lago stesso. 

"Se si riuscisse a portare nel quartiere persone che hanno intenzione di vivere il lago si genererebbe, di conseguenza, anche un maggior controllo contro chi fa pesca abusiva o getta i rifiuti", ha concluso Damiano Grilli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falchera, i residenti scrivono al Comune: "Chiediamo regole per il lago, c'è chi fa pesca a strascico"

TorinoToday è in caricamento