Rivoli, l'ex mensa Elcat ospiterà il Centro di Salute mentale e il Serd

L'Asl To 3 ha assegnato i lavori che dureranno poco più di un anno

L'ex mensa Elcat in corso Francia a Rivoli, di fianco alla sede del Comune, verrà riqualificata per ospitare il Servizio di Salute mentale e il SerD. Sono infatti stati assegnati nei giorni scorsi dall’Asl To3 i lavori di recupero architettonico e funzionale. Ad aggiudicarsi la gara d’appalto è stato il raggruppamento temporaneo di imprese Consorzio Stabile Oscar – Curtain & Windows: i lavori, per un valore di 1.883.137,34 euro, dureranno poco più di un anno - circa 400 giorni - dal momento della consegna delle aree alle imprese. I lavori all’ex mensa Elcat prevedono la ristrutturazione dell’edificio, il consolidamento della struttura, l’ampliamento di corridoi e vani scala, la costruzione di nuove vetrate. L’intero fabbricato verrà isolato termicamente con cappottatura e saranno realizzati nuovi impianti. L’area esterna sarà risistemata e sarà creato un nuovo accesso pedonale dal lato Sud.

Trasferimenti in vista

I locali al piano terreno e parte di quelli al primo piano saranno destinati ad accogliere il nuovo Centro di salute mentale, ora situato in via Piave, mentre la parte restante del primo piano e dei locali che si ricaveranno nel sottotetto saranno usufruibili dal SerD, attualmente in via Bonadies. Il piano interrato verrà utilizzato da entrambi i servizi.

“Questa operazione è un tassello importante nel piano di riordino dei servizi sanitari a Rivoli - sottolinea il Direttore generale dell’Asl To3 Flavio Boraso -, che è stato sottoscritto nel 2016 con l’amministrazione comunale e che porterà, fra le altre cose, alla progressiva ricollocazione dei servizi ospitati nei locali di via Piave, ormai non più adatti all’attività sanitaria. L’obiettivo di questo piano, che ha già visto lo scorso anno il trasferimento di una parte degli ambulatori specialistici all’interno dell’ospedale, è di migliorare i servizi per i cittadini e le condizioni di lavoro per gli operatori, grazie alla dotazione di spazi più moderni e confortevoli e a una riorganizzazione complessiva maggiormente funzionale”.

Nel contempo è stata anche consegnata l’area di cantiere del quarto piano dell’ospedale di Rivoli, la cui sistemazione costituisce un altro passaggio fondamentale per il riordino dei servizi ambulatoriali e ospedalieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento