rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Attualità

Eurovision 2022, le città rimaste in gara per ospitare l'evento: Torino c'è

La decisione tra fine agosto e settembre

Torino prosegue la sua strada verso l'Eurovision Song Contest 2022. Si restringe a cinque il numero delle città in gara adatte ad accogliere la kermesse musicale internazionale: oltre a Bologna, Milano, Pesaro e Rimini, tra queste figura anche il capoluogo piemontese. Escluse invece le sei che avevano inviato il dossier completo per sottoporre la propria candidatura, tra queste Roma che non pare avere le location adeguate all'evento. Scartate anche Sanremo, Genova, Alessandria, Acireale e Palazzolo Acreide.

A Torino è già stata accolta dalla sindaca Appendino, la commissione Rai/Ebu (European Broadcasting Union) che ha visitato la città per dare uno sguardo alle location proposte per ospitare la manifestazione (PalaAlpitour) e gli eventi accessori. La candidatura di Torino è stata presentata anche con un video dove si evidenziano i punti forti della città: sostenibilità, ambiente, ma anche Torino città dei giovani, multiculturale e dell'integrazione. Tra fine agosto e settembre, la Rai, su delega della Ebu, sceglierà la città assegnataria della kermesse musicale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eurovision 2022, le città rimaste in gara per ospitare l'evento: Torino c'è

TorinoToday è in caricamento