rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Centro / Via Giuseppe Verdi

A rischio il futuro delle salamandrine: potrebbero estinguersi a causa dei cambiamenti climatici

Lo rivela una ricerca dell'Università di Torino

A rischio il futuro delle salamandrine: a decretare la loro estinzione potrebbero essere le crescenti emissioni di anidride carbonica. A stabilirlo uno studio di un gruppo di ricercatori dell'Università di Torino e dell’Istituto Catalano di Paleontologia Miquel Crusafont. 

Gli studiosi sono partiti dal passato e per la precisione da alcuni fossili risalenti a un periodo compreso tra 20 e 5 milioni di anni fa. Quei fossili sono la testimonianza del fatto che le salamandrine abitavano luoghi dell'Europa come Germania, Grecia, Spagna e Ungheria dai quali si sono lentamente estinti. Estinzione che all'epoca fu causata dai cambiamenti climatici e nello specifico dai cicli di glaciazione. 

Le salamandrine oggi rappresentano l’unico genere di vertebrato esclusivo della Penisola Italiana, ma a causa delle crescenti emissioni di CO2 potrebbero scomparire anche dal nostro Paese. Le proiezioni sui modelli climatici futuri hanno messo in luce una drastica riduzione dell’idoneità climatica per le salamandrine anche all’interno della nostra penisola nei prossimi 50 anni.

"Dovremmo avere un particolare occhio di riguardo per questo piccolo anfibio che rappresenta un’inestimabile ricchezza del patrimonio naturalistico italiano", sottolinea Loredana Macaluso, attualmente ricercatrice al Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Torino.

"Questo abitante del sottobosco italiano è una delle poche salamandre del mondo a mostrare il cosiddetto unkenreflex, un comportamento con cui mostra l’accesa colorazione di ventre, zampe e coda per intimorire i predatori, ed è l’unica al mondo attualmente nota per essere in grado di alzarsi sulle zampe posteriori e assumere una posizione bipede in determinate circostanze", conclude la ricercatrice. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A rischio il futuro delle salamandrine: potrebbero estinguersi a causa dei cambiamenti climatici

TorinoToday è in caricamento