Giovedì, 16 Settembre 2021
Attualità Collegno

Collegno, la scuola apre in anticipo: studio, musica e sport per i ragazzi delle medie

L'obiettivo primario è la socializzazione

L'1, il 3, l'8 e il 10 settembre la scuola media Antonio Gramsci di Collegno aprirà le sue porte ai ragazzi in anticipo rispetto alla data di inizio delle lezioni. Si tratta di 'eSTATE COMODI', il nuovo progetto della Città, Consorzio Ovest Solidale, insieme alle cooperative Spaziomnibus e 3e60. L'obiettivo dell'iniziativa è appropriarsi della scuola come spazio aperto: qui, tutti gli studenti delle medie collegnesi potranno incontrarsi dopo la pausa estiva e prima dell'avvio dell'anno scolastico. 

Ripartenza in sicurezza 

"Ci prepariamo alla ripresa delle lezioni a 360 gradi con l’obiettivo di ripartire subito in sicurezza - ha commentato il Sindaco Francesco Casciano - C’è tanta voglia di stare insieme. Grazie a questo progetto diamo ai nostri ragazzi una nuova dimensione di incontro, di socialità e di aggregazione all'interno della scuola. Un modo in più per apprezzarla come bene comune e preziosa risorsa della nostra città". 

Compiti, sport e socializzazione

Mercoledì 1 e 8 settembre dalle 15 alle 18, venerdi 3 e 10 settembre dalle 9 alle 12, i ragazzi potranno praticare sport, ascoltare musica, fare i compiti assistiti dal personale delle cooperative che hanno partecipato al progetto, e dedicarsi alla socializzazione: un aspetto che nell'ultimo anno, causa pandemia, è stato molto penalizzato.

Gli studenti trascorreranno il loro tempo in un ambiente sicuro seguiti da personale qualificato. La partecipazione è gratuita e ci si potrà iscrivere a partire dal 23 agosto direttamente dal sito di Spaziomnibus. 

"Un progetto innovativo - ha detto l’assessore alle Politiche educative Clara Bertolo - che continua a ridisegnare gli spazi della scuola e aprirli ad attività che hanno grande valore educativo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegno, la scuola apre in anticipo: studio, musica e sport per i ragazzi delle medie

TorinoToday è in caricamento