Attualità

"Sono liberaaaa, libera, libera”: l'esultanza della sindaca (e della sua famiglia) pari a quella del Genio in Aladdin

E lancia un appello su Facebook: "Non siete giustificati a far del male agli altri: indossate la mascherina"

Elena Piastra, sindaca di Settimo Torinese

La sindaca di Settimo Torinese è risultata negativa al tampone di controllo. Dopo 24 giorni di isolamento e quarantena, in seguito all'esito positivo del test, da ieri è "libera". E lo comunica su Facebook con un lungo post: "Ve lo ricordate il meraviglioso Proietti che dava voce al Genio in Aladdin? - scrive Elena Piastra - Quando urlava “Sono liberoooo, libero, libero”? Ecco, è più o meno la sensazione che hanno le mie bimbe in questo momento, dopo 24 lunghissimi giorni di isolamento e quarantena. Ma è anche la sensazione che abbiamo io e Stefano. Sono finalmente negativa. Ho continuato a lavorare da casa, ma ho potuto vedere la nostra città solo attraverso le foto e i post, e nelle uscite per andare a fare il tampone". 

Un appello forte e chiaro

Non manca di ringraziare poi tutti quelli che "ci sono stati e che hanno fatto ancora di più del solito: dalla giunta che ha fatto il massimo, a chi ci ha portato la spesa, a chi ci ha lasciato un dolcino, persino i funghi appena raccolti nel bosco e qualsiasi altra cosa che non ci ha fatti sentire soli, benché isolati". E riserva un pensiero a coloro che in questo momento " sono positivi e sono in apprensione per loro e per i propri cari: sono giorni lunghi, nei quali alla sofferenza fisica si aggiungono tutte le altre difficoltà, anche psicologiche". Tuttavia non manca di lanciare un appello, forte e chiaro:

"I dati non ci danno ancora segnali di miglioramento, c’è stato un po’ di rallentamento, ma siamo ancora lontani dal picco. Per favore: ognuno faccia la sua parte. L’unico modo di convivere con il virus è stare a distanza, portare la mascherina ed evitare tutte le uscite e i contatti non necessari, che sono la maggior parte.  E lo chiedo anche a chi si ostina a non rispettare le regole, o a chi assurdamente “non ci crede”: non siete giustificati a far male agli altri: c’è chi mette la mascherina anche per proteggere voi, e voi dovete metterla per tutelare gli altri".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono liberaaaa, libera, libera”: l'esultanza della sindaca (e della sua famiglia) pari a quella del Genio in Aladdin

TorinoToday è in caricamento