rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Candia Canavese

Vietato disperdere le ceneri dei propri cari nel lago: non ci sono aree idonee

Ma mai arrivata alcuna richiesta

Il comune di Candia Canavese ha detto stop alle ceneri nel lago dopo la cremazione. La decisione è avvenuta nel corso del consiglio comunale (a porte chiuse a causa del coronavirus) di giovedì 12 marzo 2020 e segue quelle analoghe adottate dai comuni di Viverone e Piverone e di Avigliana per i rispettivi bacini lacustri.

C'è da dire che finora nessuno aveva mai chiesto al sindaco Mario Mottino, e neanche ai suoi predecessori, di spargere le ceneri di un proprio caro nel lago di Candia. Tuttavia l'amministrazione ha voluto mettere le mani avanti e ha adottato il provvedimento in quanto sarebbe impossibile individuare un'area idonea, visto che nel bacino si pratica canottaggio e canoa e non ci sono aree distanti da abitazioni e attività commerciali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vietato disperdere le ceneri dei propri cari nel lago: non ci sono aree idonee

TorinoToday è in caricamento