Attualità Chivasso

Disinnesco ordigno bellico a Chivasso: zona rossa, evacuazioni, disagi ferroviari e aeroportuali, chiusure stradali

Domenica 23 luglio 2023 dalle 4

Era il 6 luglio 2023 quando a Chivasso, in un cantiere per le difese spondali dell'Orco, è stato ritrovato da un passante un ordigno bellico inesploso della Seconda Guerra Mondiale.

Si tratta, nello specifico, di una bomba di aereo di fabbricazione statunitense tipo AN-M65 da 1000 libbre, ovvero circa 500 chili, come specificato dal 32° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Alpina Taurinense dopo il sopralluogo del giorno successivo, 7 luglio 2023.

La bonifica avverrà questa domenica, 23 luglio 2023, con inizio delle attività alle 5.45. Forti disagi non solo alla circolazione stradale, aeroportuale e ferroviaria ma anche per quanto concerne le abitazioni civili, le attività produttive e commerciali e una industria a "rischio incidente rilevante", come spiega la Prefettura di Torino che, nel corso di apposite riunioni di coordinamento, ha dettagliatamente pianificato l'intera giornata, con tanto di specifica ordinanza per lo svolgimento delle operazioni di bonifica, trasporto e brillamento dell’ordigno.

Dopo il despolettamento, l’ordigno sarà trasportato nell’ex poligono di San Carlo in Canavese dove sarà fatto brillare all’alba di lunedì 24 luglio.

A Chivasso nasce la "zona rossa"

Sono circa 50, su 115 chivassesi coinvolti, i residenti nella zona rossa estesa alla gialla, ovvero nel raggio di 755 metri dal ritrovamento del residuato bellico nei cantieri del torrente Orco, che saranno ospitati nel centro polifunzionale “Vincenzo Lancia” alle prime ore del mattino di domenica 23 luglio. Coloro tra essi che non dispongono di una vettura saranno accompagnati in bus nella struttura comunale, con ritrovo in via Marie Curie e lungo la Stradale Torino 122, rispettivamente nei pressi della Nippon Gases e dell’ex casa cantoniera. Il confronto tra il Comune di Chivasso e tutti i cittadini implicati nel piano di sicurezza si è tenuto già lo scorso fine settimana, una volta appresa la data di disinnesco dell’ordigno della Seconda guerra mondiale.

Dalle 4, ovvero mezz’ora prima della conclusione dell’evacuazione, l’accesso alla zona rossa sarà consentito ai soggetti coinvolti nelle operazioni di sgombero e sicurezza, mentre dalle 5,30 opererà esclusivamente il XXXII Reggimento del Genio Guastatori di Fossano che inizierà le operazioni di despolettamento della bomba da mille libbre. 

Depressurizzato l'oleodotto; chiusa la tratta del metanodotto; disalimentata la linea elettrica

Nell’area rossa, la linea dell’oleodotto sarà depressurizzata, il tratto di collegamento al metanodotto verrà chiuso, le attività produttive della Nippon Gases saranno poste in sicurezza, mentre sarà disalimentata la media ed alta tensione delle reti elettriche.

Nel dettaglio, E-Distribuzione ha comunicato l’interruzione della fornitura di energia elettrica, dalle ore 5,30 alle 12,30, nelle residenze prive di numero civico in via Foglizzo, lungo la Stradale Torino, e nello specifico ai seguenti numeri civici: 9, 19, da 10 a 12 e sn in via Settimo, al 120, da 140 a 144, 154, 157, 161, da 167 a 169, 175, 179b, 186, lungo la Stradale Torino.

Chiusa l'autostrada Torino-Milano e altre strade nella zona

Nell'ambito delle operazioni, Anas, Città Metropolitana di Torino e Comune di Chivasso, ognuno per la rispettiva competenza, disporranno apposite interdizioni e, parallelamente, suggeriranno i percorsi alternativi, così come la società SATAP per quanto concerne il tratto della A4, Torino-Milano, interessato.  

Anas informa come la statale 11 “Padana Inferiore” sarà chiusa al traffico tra Brandizzo e Chivasso a partire dallo svincolo di Brandizzo/Gassino (km 15+800) dalle 5 alle 17. Per effetto della limitazione attiva lungo l’asse principale della statale, sarà inoltre chiusa al traffico la rampa di ingresso dallo stesso svincolo di Brandizzo/Gassino in direzione Chivasso.

Sulla autostrada A4 della Torino-Milano, chiusi in direzione di Torino gli svincoli di Chivasso Est e Brandizzo Est dalle 5 alle 13 di domenica 23 luglio 2023; chiuse anche le entrate Chivasso Centro e Chivasso Est.

Chiuso anche il tratto compreso tra gli svincoli di Volpiano Sud e Chivasso Centro, in direzione di Milano, sempre tra le 5 alle 13; chiuse anche le entrate Volpiano Sud e Chivasso Ovest.

Chiuso lo spazio aereo dell'aeroporto di Caselle per tre ore

Lo spazio aereo del Torino Airport sarà chiuso dalle 5.45 fino alle 8.45 di domenica 23 luglio 2023, con sospensione delle operazioni di avvicinamento e atterraggio degli aerei.

Dall'aeroporto precisano come lo scalo rimarrà aperto, perché la chiusura dello spazio aereo non implicherà l’interruzione dei servizi aeroportuali ma solo ritardi o cancellazioni dei voli in arrivo e in partenza nella fascia oraria indicata.

"Torino Airport ha provveduto a comunicare le limitazioni alle compagnie aeree, che a loro volta daranno comunicazione ai passeggeri interessati in merito allo stato dei voli. Si ricorda che la scelta operativa di cancellare o riprogrammare i voli nella suddetta fascia oraria resta in capo alle singole compagnie aeree. Per informazioni dettagliate sui propri voli, i passeggeri possono quindi rivolgersi alla compagnia aerea o agenzia di viaggio, oppure contattare il servizio Informazioni Voli di Torino Airport al numero 011-5676361 o 011-5676362", spiegano dall'aeroporto.

Interrotta la circolazione tra Chivasso e Settimo, alcuni treni saranno cancellati

Disagi anche sulla linea ferroviaria. Trenitalia spiega come circoleranno regolarmente i treni regionali della Chivasso-Ivrea-Aosta e quelli della linea SFM 1 Chieri-Settimo-Rivarolo. Durante le attività di disinnesco sarà invece interrotta la circolazione nella tratta tra Chivasso e Settimo Torinese e cancellati i regionali della Torino-Milano tra Torino e Chivasso; la SFM 2 Pinerolo-Chivasso tra Torino Stura e Chivasso; i treni a lunga percorrenza da e per Milano tra Torino e Milano.

I Regionali 2752 Torino-Aosta delle 7.52 e il 2757 Aosta-Torino delle 5.37, in accordo con la Regione Valle d’Aosta, verranno sostituiti da bus tra Torino Porta Susa e Ivrea.

L’orario indicato per il termine delle attività è legato all’effettivo completamento dell’intervento degli artificieri.

Informazioni di dettaglio sui provvedimenti di circolazione ferroviaria e sui treni interessati sono consultabili sul sito web di Trenitalia.

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disinnesco ordigno bellico a Chivasso: zona rossa, evacuazioni, disagi ferroviari e aeroportuali, chiusure stradali
TorinoToday è in caricamento