rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità

Il dentista di Biella che si presentò al centro vaccini col braccio finto ha riaperto lo studio: sospensione revocata, si è vaccinato

Nei suoi confronti restano però pendenti eventuali procedimenti disciplinari e un'inchiesta penale

Guido Russo, il dentista che lo scorso 2 dicembre 2021 si era presentato al centro vaccinale di Biella con un braccio finto per ottenere il green pass senza farsi vaccinare, ha riaperto il suo studio dentistico in viale Roma a metà gennaio 2022. L'Ordine dei medici della provincia, infatti, gli ha revocato la sospensione perché, come aveva annunciato a sorpresa alla trasmissione 'Non è l'arena' su La7, il medico si era fatto vaccinare il giorno dopo l'accaduto proprio per poter continuare a lavorare.

La revoca della sospensione, però, non esclude che nei suoi confronti siano presi provvedimenti disciplinare per il comportamento che aveva avuto al centro vaccinale. L'Ordine di Biella, infatti, aveva preso una posizione durissima nei suoi confronti, accusandolo di "avere offeso l'intera professione". Verso di lui resta aperta anche l'inchiesta penale della procura biellese che lo vede indagato per tentata truffa ai danni dello stato. Nel procedimento Russo è difeso dall'avvocato Max Veronese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dentista di Biella che si presentò al centro vaccini col braccio finto ha riaperto lo studio: sospensione revocata, si è vaccinato

TorinoToday è in caricamento