menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il governatore Cirio conferma: "La cura degli orti è consentita anche in Piemonte"

Ma non di quelli delle seconde case

Il governatore Alberto Cirio, nel messaggio in diretta Facebook, ha confermato che la Regione Piemonte non intende emanare alcuna ordinanza restrittiva riguardante la possibilità di coltivare gli orti, così come stabilito a livello nazionale, dal ministro dell'Agricoltura, Teresa Bellanova.

Anche nella nostra regione dunque - dove i numeri relativi a contagi e decessi nella situazione di emergenza sanitaria restano importanti ma comunque orientati al ribasso -, sarà possibile spostarsi, senza incorrere in sanzioni, anche in comuni diversi da quello di residenza, per coltivare orti e terreni privati, anche di piccole dimensioni, finalizzati alla produzione per autoconsumo. Purchè non si tratti dell'orto della seconda casa: insomma, coltivare l'orto non deve diventare la scusa per spostarsi, in questo caso "ci saranno problemi". 

Il presidente Cirio ha specificato infatti che sarà necessario "andarci da soli e per le proprie esigenze personali, però l'orto - ha aggiunto - non potrà essere il giardino della seconda casa. Sarà permesso andarci anche al di fuori del proprio comune, ma il limite per evitare che diventi la scusa per uscire, è che non si trovi nella seconda casa". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento