rotate-mobile
Attualità

"Cuori" in onda domenica 21 novembre: le anticipazioni degli episodi della serie ambientata a Torino nel 1967

Su Rai Uno dalle 21.25

Cesare Corvara è il primario del reparto di Cardiochirurgia dell'ospedale "Le Molinette" col sogno di essere alla guida dell'equipe che realizzerà il primo trapianto di cuore della storia. Per farlo ha deciso di riportare in Italia l'astro nascente della cardiochirurgia Alberto Ferraris e Delia Brunello, sua moglie, una cardiologa dotata di enormi capacità diagnostiche. Quello che Corvara non sa è che tra i due giovani dottori c'è stato, in passato, un grande amore e che il sentimento tra i due non sembra essere svanito del tutto. 

Anticipazioni episodi puntata del 21 novembre

Dopo l’appuntamento di martedì 16 novembre, la serie torna in prima serata su Rai Uno domenica 21 novembre dalle 21.25 con due nuovi episodi tra cui l’arrivo in ospedale di quello che potrebbe essere il candidato ideale per tentare il trapianto di cuore.

 “La sconfitta” è il titolo del primo episodio della serata (tredicesimo secondo l'ordine della programmazione) che durerà 65 minuti. Cosa accadrà? Cesare e Alberto non hanno dubbi: la morte di Margherita Bottai verrà utilizzata dai loro avversari per estromettere il primario. Anche se non ha commesso alcun errore, Delia si sente responsabile e sembra essersi arresa, tocca ad Alberto, quindi, far luce su quella vicenda.

 “Il paziente zero” è il titolo dell’episodio numero 14 da 70 minuti. Gli eventi a centro del secondo episodio della serata: “Le notizie arrivate dal Sudafrica hanno gettato nello sconforto tutta l'equipe dell'ospedale Molinette. Cesare ha accusato il colpo, ma non ci mette molto a ritrovare la voglia di combattere, anche perché in ospedale arriva un nuovo paziente, che potrebbe essere il candidato ideale per tentare il trapianto”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cuori" in onda domenica 21 novembre: le anticipazioni degli episodi della serie ambientata a Torino nel 1967

TorinoToday è in caricamento