Attualità

Covid nelle scuole piemontesi: 1.897 focolai e 3.797 classi in quarantena tra il 24 e il 30 gennaio

Incidenza del contagio in diminuzione

La situazione del contagio nelle scuole del Piemonte registra un aumento dei focolai e delle quarantene, secondo quanto emerge dal monitoraggio condotto dalla Regione nella settimana dal 24 al 30 gennaio.

Focolai e quarantene: dati

I focolai aumentano a 1.897 da 1.486 e le quarantene passano da 3.242 della scorsa settimana a 3.797.

Riepilogo focolai nelle scuole del Piemonte: 33 nei nidi (età 0-2 anni), 174 nelle scuole dell’infanzia (3-5 anni), 740 nelle scuole primarie (6-10 anni), 428 nelle scuole secondarie di 1°grado (11-13 anni), 522 nelle scuole superiori (14-18 anni). In base alla suddivisione provinciale, si registrano 473 focolai a Torino città ( 11 nido, 51 infanzia, 141 primaria, 99 medie, 171 superiori) e 595 a Torino città metropolitana (2 nido, 56 infanzia, 201 primaria, 177 medie, 159 superiori).

Le quarantene sono così suddivise: 116 nei nidi, 803 nelle scuole dell’infanzia, 1750 classi nelle scuole primarie, 516 classi nelle scuole secondarie di 1° grado, 612 classi nelle scuole superiori. Su base provinciale, sono 814 a Torino città (14 nidi, 96 infanzia, 413 primaria, 120 medie, 171 superiori) e 1.186 a Torino città metropolitana (27 nidi, 276 infanzia, 547 primaria, 177 medie, 159 superiori).

Incidenza del contagio nelle fasce di età scolastiche

In età scolastica, nella settimana dal 24 al 30 gennaio, l’incidenza, ovvero i nuovi casi settimanali su 100 mila per le specifiche fasce di età, è in diminuzione per la prima volta dopo molte settimane. La fascia 3-5 anni registra un’incidenza di 3.219,5 casi, con la diminuzione più consistente (-26%). Nella fascia tra i 14 ed i 18 anni, l’incidenza è di 2.622,5 (-22,3%). Nella fascia 11-13 anni, l’incidenza è di 3.423,5 (- 18,5%). Nella fascia tra i 6 ed 10 anni si attesta a 4.266,8 (- 16,5%). Nella fascia 0-2 anni, l’incidenza è di 1.841,6 (- 16,2%).

Incidenza del contagio negli adulti

Nella settimana dal 24 al 30 gennaio l’incidenza regionale (ovvero l’incremento settimanale di nuovi casi di Covid per 100.000 abitanti) è di 1.732,9, in netta diminuzione (-24,9%) rispetto ai 2.308,2 della scorsa settimana. Si consolida dunque per la seconda settimana consecutiva il calo dell'incidenza. Il dato è in linea con quanto accade nel resto del Paese ed in Europa. L’incidenza della fascia di età 19-24 anni scende a 1.556,7 con una diminuzione del 37,8% rispetto alla settimana precedente. Nella fascia 25-44 anni l'incidenza è di 2.243 (-27,3%). Tra i 45 ed i 59 anni si attesta a 1.617,2 (-27%). Nella fascia 60-69 anni l’incidenza è 934,9 (-27,1%). Tra i 70-79 anni l’incidenza è invece di 688,1 (-21%). Nella fascia over80 l'incidenza è 796,4 (-8,3%).

Focus vaccinazione studenti 12-19 anni

Sulla platea complessiva di 313.000 studenti dai 12 ai 19 anni, sono 262 mila gli aderenti alla campagna vaccinale, ovvero l’83,7%. Di questi, oltre 257.000 hanno ricevuto la prima dose (il 98% degli aderenti e all’82,1% della platea potenziale). Sono invece oltre 247.000 i giovani che hanno completato il ciclo (94,2% degli aderenti e il 79% della platea potenziale). Per incentivare la vaccinazione per le prime dosi di tutti gli over 12 è previsto l’accesso diretto in qualsiasi hub del Piemonte.

Focus vaccinazione studenti 5-11 anni

Sulla platea complessiva di 247.000 bambini dai 5 agli 11 anni, 37.000 sono immunizzati naturalmente perché hanno avuto il Covid negli ultimi 6 mesi. Sono quindi 210.000 i 5-11enni attualmente vaccinabili. Al momento hanno aderito in 85.000 e di questi 55.000 hanno già ricevuto la prima dose (circa il 65% degli aderenti). Tutti gli aderenti nella fascia 5-11 anni hanno già la convocazione.  


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid nelle scuole piemontesi: 1.897 focolai e 3.797 classi in quarantena tra il 24 e il 30 gennaio
TorinoToday è in caricamento