rotate-mobile
Venerdì, 2 Giugno 2023
Attualità

Nuove regole anti covid a scuola, quarantena e dad: cosa cambia dal 7 febbraio

Più lezioni in presenza e meno dad

Quarantene e dad: è tempo di semplificazioni. Il governo ha infatti modificato le norme anti-covid, comprese quelle che riguardano le scuole. Modifiche che entreranno in vigore da lunedì 7 febbraio e che sono state fatte per andare incontro alle richieste di genitori, bambini, presidi e professori che da due anni navigano in un mare di limitazioni, complicate da applicare e da capire. L'obiettivo è quello di ridurre la didattica a distanza a favore delle lezioni in presenza, in particolare per gli studenti vaccinati. 

“Queste nuove disposizioni - ha commentato il presidente della regione Piemonte, Alberto Cirio  a margine di una riunione dell'Osservatorio covid sulla scuola - rappresentano il primo risultato delle semplificazioni che le Regioni hanno chiesto con forza per settimane. Non era pensabile proseguire con le regole attuali, che hanno creato una grande confusione tra le famiglie e imposto uno sforzo enorme al sistema sanitario. Regole per di più poco efficaci per garantire la scuola in presenza e, soprattutto, la giusta differenziazione tra vaccinati e no. Chi vaccina i propri figli compie un gesto di responsabilità e di fiducia - continua Cirio -, perché si affida alla scienza, ed è giusto che questa fiducia venga premiata e ripagata. Significa lasciare che un bambino vaccinato possa andare a scuola, in sicurezza, esattamente come viene consentito a un adulto di andare al lavoro”.

Cosa cambia 

  • per i nidi e le materne - quindi da 0 a 6 anni- la permanenza in classe dunque in presenza, fino al quinto caso di positività, scatta la dad dal quinto in su.
  • per la scuola primaria - da 6 anni a 12- scatta quella che in cabina di regia è stata definita come "divaricazione" con la distinzione tra vaccinati e non. Dal quinto caso in su, infatti, gli studenti vaccinati restano in classe, mentre vanno a casa quelli che non lo sono e che dovranno usufruire della cosidetta dad.
  • nella scuola secondaria - dai 12 anni in poi- le maglie si stringono alla luce del maggior numeri di vaccinati: basteranno infatti due casi in classe per far scattare la dad.
  • La quarantena scende da 10 a 5 giorni. Chi ha completato il ciclo vaccinale o è guarito da meno di 4 mesi non deve invece fare la quarantena. Nessuna quarantena per i contatti stretti vaccinati o per quanti sono guariti entro 120 giorni, mentre per coloro che non sono vaccinati la quarantena si riduce da 10 a 5 giorni, più il tampone. Per chi è vaccinato, invece, è prevista l'autosorveglianza. Le nuove misure, ora al vaglio del Consiglio dei ministri, riguarderebbero tutte le scuole di ogni ordine e grado, dalle elementari in su, ad esclusione, quindi, delle materne.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove regole anti covid a scuola, quarantena e dad: cosa cambia dal 7 febbraio

TorinoToday è in caricamento