Corteo in centro città: variano il percorso oltre 30 linee GTT

Sabato 12 ottobre

Immagine di repertorio

A seguito dello svolgimento del corteo di protesta contro la ricerca su sei macachi, per studi sulla vista, in centro città varieranno il servizio le linee 4, 5, 6, 7, 10, 10 navetta, 11, 13, 15, 16 c.s.16, c.d., 18, 19, 27, 29, 30, 46, 49, 51, 52, 53, 55, 56, 57, 58, 58b, 59, 59b, 61, 67, 68, 70, 71, 72, 72b, Star 1, Star 2, Dora Express, Venaria Express, Rivoli Express e la linea extraurbana Torino-Ciriè.

“Formeremo un corteo pacifico che attraverserà la città per chiedere al Ministro della Salute Speranza di interrompere l’esperimento e liberare i macachi" annuncia LAV dando appuntamento sabato 12 ottobre a Torino per un evento che, sostengono dall'associazione animalista, vedrà arrivare a Torino manifestanti da tutta Italia.  

Concludono: "Sarà un evento pacifico e non violento, insieme per difendere chi non ha voce da terribili sofferenze, praticate in nome di una falsa scienza. Il corteo terminerà in Piazza Vittorio Veneto dove, tra i relatori, interverrà anche Enrico Moriconi, Garante regionale Piemonte per i diritti degli animali".

Le principali vie interessate dal corteo, tra le 15 e le 18 di sabato 12 ottobre, sono: piazza XVIII Dicembre, via Cernaia, via Pietro Micca, piazza Castello, via Po, piazza Vittorio Veneto.

Variazione linee del trasporto pubblico, riepilogo e dettaglio:

Linea 4. Direzione Falchera: da corso Turati deviata in corso Sommeiller, corso Einaudi, corso Duca degli Abruzzi, corso Vinzaglio, via Cernaia, piazza XVIII Dicembre, corso San Martino, piazza Statuto, corso Beccaria, corso Principe Eugenio, corso Regina Margherita, corso Giulio Cesare, percorso normale. Direzione strada del Drosso: da corso Giulio Cesare deviata in corso Regina Margherita, corso Principe Eugenio, corso Beccaria, piazza Statuto, corso San Martino, piazza XVIII Dicembre, via Cernaia, corso Vinzaglio, corso Vittorio Emanuele II, via Sacchi, percorso normale.
Linea 5. Direzione Torino: limitata in corso Galileo Ferraris angolo corso Vittorio Emanuele II (capolinea provvisorio presso la fermata GAM - n. 340). Direzione Orbassano: dal capolinea provvisorio di corso Galileo Ferraris segue percorso normale.
Linea 6. Direzione piazza Hermada: da corso Vittorio Emanuele II angolo via Madama Cristina prosegue per corso Vittorio Emanuele II, ponte Umberto I, corso Moncalieri, ponte Vittorio Emanuele I, lungo Po Cadorna, corso San Maurizio, via Rossini, percorso normale. Direzione piazza Carlo Felice: da via Rossini deviata in corso San Maurizio, lungo Po Cadorna, ponte Vittorio Emanuele I, corso Moncalieri, ponte Umberto I, corso Vittorio Emanuele II, percorso normale.
Linea 7. Dalle 14.30 alle 18.00. Servizio sospeso.
Linea 10. Direzione corso Principe Eugenio: da corso Duca degli Abruzzi deviata in corso Vittorio Emanuele II, inversione di marcia all'altezza di corso Galileo Ferraris, corso Vittorio Emanuele II, corso Duca degli Abruzzi. Direzione corso Settembrini: da corso Duca degli Abruzzi segue percorso normale.
Linea 10 navetta. Direzione piazza XVIII Dicembre: limitata in piazza Statuto, inversione di marcia, corso Beccaria. Direzione via Massari: da corso Beccaria segue percorso normale.
Linea 11. Direzione Torino: da corso Giulio Cesare deviata in corso Regina Margherita, corso Principe Oddone, piazza Statuto, corso Inghilterra, ponte Unione Europea, corso Matteotti, via Arsenale, percorso normale. Direzione Venaria: da via XX Settembre deviata in corso Matteotti, ponte Unione Europea, corso Inghilterra, piazza Statuto, corso  Principe Oddone, corso Regina Margherita, corso Giulio Cesare, percorso normale.
Linea 13. Direzione piazza Gran Madre: da piazza Statuto deviata in corso Beccaria, corso Principe Eugenio, corso Regina MArgherita, corso Tortona (capolinea provvisorio in comune con la linea 3). Direzione piazza Campanella: dal capolinea provvisorio prosegue per corso Belgio, corso Regina Margherita, corso Principe Eugenio, corso Beccaria, piazza Statuto, percorso normale.
Linea 15. Direzione Sassi: da corso Einaudi deviata in corso Duca degli Abruzzi, corso Vinzaglio, via Cernaia, piazza XVIII Dicembre, corso San Martino, corso Beccaria, corso Principe Eugenio, corso Regina Margherita, corso Tortona, corso Belgio, percorso normale. Direzione via Brissogne: da corso Belgio deviata in corso Regina Margherita, corso Principe Eugenio, corso Beccaria, corso San Martino, via Cernaia, corso Vinzaglio, corso Duca degli Abruzzi, corso Einaudi, percorso normale.
Linea 16 c.d. Da corso Regina Margherita deviata in corso Principe Eugenio, corso Beccaria, corso San Martino, piazza XVIII Dicembre, via Cernaia, corso Vinzaglio, corso Vittorio Emanuele II, corso Massimo d'Azeglio, percorso normale.
Linea 16 c.s. Da corso Massimo d'Azeglio deviata in corso Vittorio Emanuele II, corso Vinzaglio, via Cernaia, piazza XVIII Dicembre, corso San Martino, piazza Statuto, corso Beccaria, corso Principe Eugenio, corso Regina Margherita, percorso normale.
Linea 18. Direzione piazza Sofia: da via Madama Cristina deviata in corso Vittorio Emanuele II, ponte Umberto I, corso Moncalieri, ponte Vittorio Emanuele I, lungo Po Cadorna, corso San Maurizio, via Rossini, percorso normale. Direzione piazzale Caio Mario: da via Rossini deviata in corso San Maurizio, lungo Po Cadorna, ponte Vittorio Emanuele I, corso Moncalieri, ponte Umberto I, corso Vittorio Emanuele II, via Madama Cristina, percorso normale. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento