Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Coronavirus: nel Torinese isolato un caso di variante sudafricana, potrebbe resistere ai vaccini

Paziente asintomatico sarà oggetto di studio

immagine di repertorio

Un caso di variante sudafricana del coronavirus è stato isolato dopo un tampone eseguito all'ospedale di Chivasso in un paziente già vaccinato con prima e seconda dose dello Pfizer-Biontech. L'uomo, un poliziotto sulla cinquantina sottoposto a tampone periodico e residente in provincia di Cuneo (zona di Saluzzo), è asintomatico. Il sequenziamento per individuare la variante è stato eseguito nel centro di Candiolo. Secondo alcuni studi questo tipo di variante sarebbe in grado di aggirare la protezione fornita dai vaccini, ma naturalmente il caso è ancora oggetto di studio.

"La sorveglianza piemontese che abbiamo attivato dimostra la nostra capacità ad intercettare le varianti e a contenere il contagio", dice l’assessore regionale alla ricerca applicata covid, Matteo Marnati. "Quello delle varianti - osserva l’assessore regionale alla sanità, Luigi Genesio Icardi - è uno scenario con il quale purtroppo siamo destinati a convivere, il contagio di persone già vaccinate non può lasciarci indifferenti. Il monitoraggio in Piemonte permette di avere la situazione sotto controllo, mentre con le vaccinazioni combattiamo lo svilupparsi della malattia. La campagna vaccinale rimane fondamentale per vincere la lotta contro il covid-19".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: nel Torinese isolato un caso di variante sudafricana, potrebbe resistere ai vaccini

TorinoToday è in caricamento