rotate-mobile
Attualità

Covid nelle scuole del Piemonte, 28 focolai e 200 classi in quarantena: la situazione a inizio novembre

58 classi in quarantena a Torino

Nella prima settimana di novembre la situazione del contagio nelle scuole del Piemonte, secondo il monitoraggio condotto dalla Regione, continua a rimanere sostanzialmente contenuta, anche se aumentano i focolai e il numero di classi in quarantena, dopo il calo registrato la scorsa settimana. “Si tratta comunque di una piccola percentuale rispetto alle miglia di classi scolastiche piemontesi”, specificano dalla Regione. In una settimana i focolai passano da 15 a 28 e le classi in quarantena da 162 a 200.

Focolai e quarantene: i numeri

I focolai passano da 15 a 28. Di seguito la suddivisione su base provinciale: 1 Alessandria (materna), 7 Asti (5 primarie, 2 medie), 2 Cuneo (1 primaria, 1 superiore), 2 Novara (1 primaria, 1 media) 3 Vercelli (1materna, 1 primaria, 1 media), 12 Torino città (8 primarie, 2 media, 2 superiori), 1 Torino città metropolitana (1 media). Nessun focolaio nelle province di Biella e VCO.

Le classi in quarantena passano da 162 della scorsa settimana a 200. Suddivise su base provinciale, le classi in quarantena sono: 4 nell’Alessandrino (2 scuole dell’infanzia, 1 media, 1 superiore), 9 nell’Astigiano (7 primarie, 2 medie), 10 nel Biellese (1 infanzia, 5 primarie, 3 medie, 1 superiori), 33 nel Cuneese (5 materne, 9 primarie, 7 medie, 12 superiori), 10 nel Novarese (4 primarie, 4 medie, 2 superiori), 58 Torino città (1 nido, 2 infanzia, 21 primarie, 13 medie, 21 superiori), 65 Torino città metropolitana (3 nido, 6 infanzia, 27 primarie, 15 medie, 14 superiori), 10 nel Vercellese (1 nido, 4 materne, 3 primarie, 1 media, 1 superiori), 1 nel VCO (1 media).

Incidenza del contagio nelle fasce di età scolastiche

Nella settimana dal 1° al 7 novembre in età scolastica l’incidenza della malattia suddivisa per fasce di età è complessivamente in aumento rispetto all’ultima settimana di ottobre. In particolare, nella fascia 6-10 anni i casi salgono a 85.6 dai 65.6 della scorsa settimana, nella fascia 11-13 sono a 78.1 rispetto a 58.3 del periodo 25-31 ottobre e nella fascia 14-18 anni sono a 51.3, mentre la scorsa settimana erano a 37 casi (per 100.000 abitanti). Stabili nella fascia 3-5 anni, dove i casi si attestano a 51.2, in linea con la scorsa settimana, e nella fascia 0-2 anni (33.3 casi questa settimana contro i 34.5).

Incidenza del contagio nelle fasce di età adulta

Nella settimana dal 1° al 7 novembre l'incidenza regionale (ovvero l’incremento settimanale di nuovi casi di covid per 100.000 abitanti) è di 44.1, in aumento (+12,5%) rispetto ai 38.3 della settimana 25-31 ottobre, ma sempre sotto la soglia di allerta dei 50 casi. In particolare, l’incidenza è cresciuta in modo significativo nella fascia di età tra i 19 ed i 24 anni, dove i casi sono in aumento da 24.4 a 41.3 per 100.000 abitanti della stessa classe di età. Più contenuto l’aumento nella fascia 25-44 anni dove i casi passano da 49 a 55, mentre nella fascia 45-59 anni i casi passano da 36.3 a 43.2. Leggero aumento nella fascia 60-69 anni, dove si passa da 31.8 a 34.1 casi. In diminuzione (-5.1%) i casi nella fascia 70-79 anni, da 24.5 a 23.5 e nella fascia over 80, da 29.5 a 28.7 (-7%).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid nelle scuole del Piemonte, 28 focolai e 200 classi in quarantena: la situazione a inizio novembre

TorinoToday è in caricamento