Emergenza Covid-19, Torino Esposizioni ed ex ospedale Maria Adelaide accoglieranno i senzatetto

Partita la ricerca di nuovi spazi

È partita a Torino a ricerca di nuovi spazi straordinari per i servizi di accoglienza riservati ai senzatetto. Nel solo capoluogo piemontese, la Fio.Psd - Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora - ha visto crescere tre focolai fra i frequentatori dei dormitori, Nel fine settimana appena trascorso si è svolto dunque un incontro tra il Comune di Torino, la Regione l’Unità di Crisi e la Prefettura per fare il punto sulla problematica dei dormitori, con l'obiettivo di coordinare un percorso di intervento condiviso.

Nell’immediato sono state individuate due strutture, dove sono già iniziati i necessari sopralluoghi tecnici. Verranno allestiti due ulteriori punti di accoglienza nel V° Padiglione di Torino Esposizioni e, per i casi con maggiori criticità, nell’ex ospedale Maria Adelaide. 

Per l’ulteriore messa a punto del progetto saranno coinvolte nei prossimi giorni anche le associazioni Confcooperative e Legacoop che hanno già  offerto la loro collaborazione. Parallelamente, la Regione Piemonte sta predisponendo delle linee guida su come proseguire e garantire, in questa fase di emergenza, il regolare servizio di accoglienza delle persone senza dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento