Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus in Piemonte: il bollettino di mercoledì 23 dicembre 2020. Altri 58 morti

Ma ospedali sempre più vuoti

immagine di repertorio

Torna a crescere il numero dei nuovi positivi per il coronavirus in Piemonte, così come quello dei morti. Oggi l’unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 978 casi di persone risultate positive al tampone, pari al 5,0% dei 19.461 tamponi eseguiti. Di questi, gli asintomatici sono 479, pari al 48,9% (dato in crescita).

Il totale dei casi positivi diventa quindi 194.743, così suddivisi su base provinciale: 17.303 Alessandria, 9.633 Asti, 6.723 Biella, 26.919 Cuneo, 15.151 Novara, 102.474 Torino, 7.358 Vercelli, 6.533 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.047 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1.602 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

Molto positivi, invece, i dati provenienti dagli ospedali. I ricoverati in terapia intensiva sono 215 (-13 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.239 (-92 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 36.407

I decessi registrati oggi sono 58, di cui sei verificatisi oggi e gli alti riferiti ai giorni precedenti e soltanto successivamente verificati come provocati dal coronavirus.

Il totale è ora di 7.679 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 1.175 Alessandria, 470 Asti, 325 Biella, 848 Cuneo, 638 Novara, 3.548 Torino, 363 Vercelli, 242 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 70 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

I pazienti guariti sono complessivamente 147.203 (+ 1.223 rispetto a ieri) così suddivisi su base provinciale: 12.630 Alessandria, 7.498 Asti, 4.499 Biella, 19.761 Cuneo, 12.241 Novara, 78.661 Torino, 5.236 Vercelli, 5.303 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 671 extraregione e 703 in fase di definizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Piemonte: il bollettino di mercoledì 23 dicembre 2020. Altri 58 morti

TorinoToday è in caricamento