Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 1 novembre 2020. Altri undici morti

179 pazienti in terapia intensiva (+5 rispetto a ieri)

Immagine di repertorio

Sono 2.024 le persone riscontrate positive al Coronavirus nella giornata di oggi, domenica 1 novembre 2020. Di queste, 839 (41%) sono asintomatiche.

I casi sono così ripartiti: 983 screening, 543 contatti di caso, 498 con indagine in corso: per ambito: 121 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 238 scolastico, 1665 popolazione generale. Complessivamente i positivi sono 72.660, di cui 39.007 fra Torino ed area metropolitana.

I pazienti guariti, come precisato dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, sono complessivamente 33.852, di cui 17.429 fra Torino ed area metropolitana. I decessi, invece sono 11, di cui due verificatisi nella giornata odierna. Complessivamente i morti sono 4.394, di cui 1.926 fra Torino ed area metropolitana.

I ricoverati in terapia intensiva sono 179 (+5 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.844 (+161 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 31.391. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.039.308 (+10.249 rispetto a ieri), di cui 571.169 risultati negativi.

Il tasso di contagio è di nuovo superiore al 20%, visto che sono stati fatti solamente 10mila tamponi.

La virologa Siliquini a Rainews: "I contagi in Piemonte sono fuori controllo"

Intervistata da Rainews, la virologa dell'Università di Torino, Roberta Siliquini, è molto preoccupata per i contagi in Piemonte: "Nella nostra regione la situazione è completamente sfuggita di mano. I contagi sono fuori controllo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento